Categorie: Politica Sanità
Municipi:

Rocca, su ospedale Tiburtino pronto piano B su altro terreno: si farà

'Non è alternativo a Umberto I'. D'Amato, 'si fa marcia indietro'

L’operazione dell’Umberto I è stata uno dei primi impegni che ho preso all’inizio della mia amministrazione. Non è assolutamente alternativa all’ospedale Tiburtino, che si farà. È una vergogna solo averlo pensato, si fa demagogia su tutto. L’ospedale Tiburtino si farà.

L’amministrazione precedente (Zingaretti ndr) ha speso 4 milioni per una progettazione che si è rivelata fallace perché fatta su un terreno a rischio idrogeologico”. Lo ha detto il presidente della Regione Lazio Francesco Rocca, a margine dell’inaugurazione della nuova Unità di degenza a Gestione Infermieristica dell’ospedale San Camillo Forlanini, riferendosi alle parole dell’ex assessore Alessio D’Amato sul trasferimento dell’Umberto I e sullo stop all’area che fu scelta per il Nuovo Tiburtino.

“La smettano di fare demagogia perché noi daremo una risposta a quell’area così importante – ha aggiunto –. Non si farà nell’area individuata dal Pd. E non è la prima volta che mi trovo davanti a progetti o idee bislacche di chi mi ha preceduto in sanità. Ora la misura è colma”, ha sottolineato il governatore.

Ha replicato D’Amato: “Ma quale idee bislacche, la delibera di Giunta regionale sul Nuovo Ospedale Tiburtino è di due mesi fa, la 898 del 14 dicembre 2023, dove viene approvato l’intervento, le schede tecniche e il documento programmatico.

Delle due l’una o la Giunta ignorava ciò che stava approvando oppure si sta dicendo ora che non si vuole più fare l’ospedale rischiando di perdere i fondi che sono nella programmazione.

Guarda caso le questioni tecniche, che sono ampiamente superabili, vengono fuori contestualmente alla discussione sullo spostamento del Policlinico Umberto I, su cui, ad oggi, non c’è alcun piano di fattibilità.

Si rischia solo di perdere tempo e risorse. Mi sembra veramente una situazione confusa e poco chiara.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati