Roma, Greenpeace in piazza per il clima

Sarà a piazza Farnese il Gruppo Locale di Greenpeace per chiedere a Copenhagen di salvare il clima
di Patrizia Miracco - 12 Dicembre 2009

Sabato 12 dicembre 2009. Dalle 10.30 a Roma tutti in piazza Farnese con l’iniziativa “100 Piazze per il Clima” per chiedere al summit di Copenaghen un cambiamento concreto nelle politiche sui cambiamenti climatici.

I cittadini di diverse capitali europee e città italiane, dalle 10.30 alle 22 di oggi, manifesteranno per chiedere ai leader del pianeta decisioni coraggiose.

A Copenhagen, dal 7 al 18 dicembre capitale mondiale dell’ambiente, si confrontano 192 delegazioni, 45 Capi di Stato. L’obiettivo è quello di trovare un’intesa globale per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica, ma finora pochi risultati concreti. Sono soprattutto i Paesi industrializzati USA e UE che ancora non si sono impegnati con fermi provvedimenti a ridurre in un periodo breve emissioni e a fornire risorse economiche ai Paesi in via di sviluppo. Cina, India, Brasile, Sud Africa e Indonesia hanno invece offerto impegni concreti per ridurre la crescita delle proprie emissioni di gas serra.

Oggi quindi una giornata di mobilitazione per sensibilizzare e chiedere interventi urgenti nella lotta ai cambiamenti climatici. Il mondo intero guarda e spera nel summit di Copenhagen e il successo del vertice sarà proprio quello di promuovere ricerca, innovazione e investimenti.

Anche il Gruppo Locale di Roma di Greenpeace chiede un accordo storico per salvare il clima da cambiamenti catastrofici.

“I cambiamenti climatici e la pace nel mondo – spiega Silvia Polli, coordinatrice del Gruppo Locale di Greenpeace a Roma – sono due facce della stessa medaglia. Se i leader del mondo non agiranno adesso per ridurre i gas serra, il Pianeta andrà incontro a estinzioni di massa di specie animali e vegetali, migrazioni di massa e carestie, una bomba destabilizzante per la pace nel mondo. Non è troppo tardi per evitare questo, ma le decisioni devono essere prese adesso”.

A Copenaghen manifesteranno alle 13, nella piazza davanti al Parlamento, tutti i movimenti, organizzazioni ambientaliste, sindacati e indigeni con lo slogan ”Change the system, not the climate”.

La manifestazione “In marcia per il Clima” è organizzata dalla coalizione di numerose organizzazioni tra cui: Greenpeace, Legambiente, Acli, Acli Ambiente-Anni Verdi, Adoc, AIAB, Ambiente e Lavoro, Amici della Terra, FAI, LAV, CTS, UIL, CISL, CGIL, WWF.

Adotta Abitare A

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti