Sbloccati i fondi per i dipendenti dell’Idi-San Carlo

Il consigliere Vannini(Pdl): "Bene lo sblocco, ma la sanità regionale resta in pericolo"
Enzo Luciani - 10 Dicembre 2012

"Finalmente Bondi, commissario ad acta per la sanità del Lazio, ha annunciato lo sblocco dei pagamenti per i 1800 dipendenti Idi-San Carlo di Nancy-Villa Paola che da oltre quattro mesi non percepiscono lo stipendio. Un passo avanti dovuto a tutte queste famiglie che necessitano di vivere e di essere retribuite per le prestazioni eccellenti e la condotta diligente che osservano gratuitamente già da tempo, garantendo ai pazienti prestazioni d’alto livello nonostante la condizione attuale – afferma Alessandro Vannini, consigliere Pdl di RomaCapitale.

Di concerto con il sindaco Alemanno – continua Vannini – restiamo vicini con tutti i mezzi necessari a queste persone, per sostenerle concretamente, agendo sul presente. Ma ci tengo a precisare che bisogna necessariamente concentrarci sul futuro della nostra sanità e delle persone che la compongono e sorreggono. Questa è la direzione che deve seguire una buona Amministrazione: tutelare le eccellenze per salvaguardare il benessere dei cittadini, garantendo prestazioni e servizi in ambito medico-sanitario. 

Venerdì 14 dicembre 2012 Alemanno incontrerà i rappresentanti della sanità del territorio in Campidoglio. Nonostante lo sblocco dei fondi annunciato, la sanità regionale resta in pericolo, il mio impegno e la mia solidarietà continuano ad essere rivolti a questa causa".

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti