Sinistra Italiana X Municipio: Cose fatte nel Municipio X?

Possanzini: Cosa si sta per fare nella Pineta di Via delle Azzorre? e lungo Via dei Pescatori e aree protette della Riserva del Litorale Romano?
Redazione - 21 Aprile 2021

“Ieri, – afferma in una nota Marco Possanzini, Segretario Sinistra Italiana X Municipio – in pompa magna, la Sindaca di Roma Virginia Raggi, la Presidente di Pillo e il Presidente “de facto” Paolo Ferrara, hanno inaugurato la Fontana dello Zodiaco. Dopo un lungo periodo di ristrutturazione la fontana dello Zodiaco è finalmente tornata “quasi” all’antico splendore. Infatti va ricordato agli amminsitratori “smemorati” che da quella fontana, da quello che dovrebbe essere l’affaccio di Roma sul mare, una volta si vedeva addirittura la costa perché ai piedi del Piazzale c’era una meravigliosa spiaggia libera. Oggi no, la spiaggia non è più libera anzi non c’è nemmeno più la spiaggia in quanto l’arenile è lastricato da cemento e travertino ed è occupato da costruzioni che addirittura, dalla Fontana dello Zodiaco, impediscono di poter vedere la linea di costa. E’ si, i manufatti sono più alti del piano del Piazzale dello Zodiaco”.

“Basta vedere – prosegue Possaanzini – il rilievo satellitare per comprendere cosa c’è davanti quello che dovrebbe essere l’affaccio di Roma sul suo mare. La stessa Sindaca Raggi e la Presidente di Pillo, parlando al microfono e posando per le foto di rito, hanno dato sempre le spalle al mare volgendo lo sguardo verso la Via Cristoforo Colombo, una furbata per evitare che le foto potessero in qualche modo testimoniare ciò che c’è fra la Fontana dello Zodiaco e il mare di Roma. Lo stesso Paolo Ferrara, Presidente “de facto” del Municipio X, ha abilmente evitato foto che potessero mortificare l’affaccio di Roma sul mare in quanto quest’ultimo è “tempestato” da costruzioni di ogni tipo, molte delle quali probabilmente abusive. Ovviamente di “lungomuro” e di abusi non se ne parla più, soprattutto durante il taglio del nastro della Fontana dello Zodiaco. Un nostro video del 2017, che invitiamo tutti ad andare a vedere, racconta di più e meglio di mille parole cosa c’è ai piedi della Fontana dello Zodiaco. Del resto siamo in campagna elettorale e siccome la litania grillina di “giù il lungomuro” non regge più, visto che il “lungomuro” gode di una salute d’acciaio, siamo arrivati alla nenia di “cose fatte nel Municipio X”. Sarebbe utile che il M5S che guida il Municipio X spiegasse ai cittadini anche cosa si sta per fare nel nostro territorio perché da qualche giorno stiamo monitorando attività molto preoccupanti all’interno della Riserva Statale del Litorale Romano. Ad esempio su Via delle Azzorre, angolo Via Carlo Marenco di Moriondo, alcuni cittadini preoccupati ci hanno segnalato delle intense attività di misurazione del terreno operate da alcuni tecnici. Non vorremmo mai che l’Amministrazione di “io sono ambiente” abbia autorizzato, o peggio chiuso gli occhi e voltato le spalle, di fronte ad attività che sono il preludio a qualche colata di cemento armato all’interno di un’area verde sottoposta ad una rigorosa tutela ambientale. Non basta, anche su Via dei Pescatori, angolo Via di Castel Fusano, stiamo assistendo ad abbattimenti di alberature e alla realizzazione di una vera e propria “radura”, addirittura perimetrata da una palificazione, al confine proprio con Via dei Pescatori.

“Sorprendentemente – conclude Possanzini – alcune decine di chili di rifiuti, probabilmente speciali, giacciono da settimane indisturbati ed esposti alle intemperie sul terreno di quella che dovrebbe essere anch’essa un’area sottoposta a massima tutela ambientale. Abbiamo presentato in queste ore Accesso agli Atti per avere informazioni certe sulle attività in corso e inviato al Municipio X, al Comune di Roma e a tutti gli Enti competenti, compreso l’Ente di Riserva, un documento corredato da foto per fare chiarezza su quanto sta avvenendo “alla chitichella”, visto che nessuno se ne occupa, all’interno della Riserva Statale del Litorale Romano, un’area verde che ricordiamo essere sottoposta a rigidissima tutela ambientale. Visto che la scorsa campagna elettorale grillina è stata scandita dallo slogan “giù il lungomuro”, sarebbe utile che i grillini spiegassero ai cittadini perché mai il “lungomuro” è ancora in piedi così come tutti gli abusi, compresi quelli che ostacolano la visuale del mare dalla Fontana dello Zodiaco. Visto che ci sono potrebbero raccontare ai cittadini cosa sta accadendo nella pineta di Via delle Azzorre così come su quella di Via dei Pescatori. Ovviamente non lo faranno e quindi, una volta raccolte tutte le informazioni necessarie, esiti degli accessi agli atti compresi, informeremo noi i cittadini su come stanno veramente le cose”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti