Dar Ciriola asporto

Solidarietà del Sesto ai senza fissa dimora sgomberati da Casilino 700

Il 12 novembre 2009, un centinaio di ex baraccati nella sala consiliare
di Alessandro Moriconi - 13 Novembre 2009

Ore 21 del 12 novembre 2009, la sala consiliare del VI municipio contiene a stento un centinaio di ex baraccati del famigerato canalone situato all’interno del parco di centocelle e ancora denominato Casilino 700.

Uomini, donne e tanti bambini a cui in poche ore è stato imposto di "cambiare aria". Oltre quattrocento persone che si sono sparse nei quartieri circostanti, molte all’interno del parco di villa de Sanctis e molte che per poche ore hanno occupato l’ex deposito della Heineken in via di Villa dei Gordiani.

E’ in questo modo che il VI municipio con in testa il suo presidente Palmieri ha inteso dimostrare solidarietà ed evitare un’altra notte all’addiaccio a tante donne e tanti bambini.

In piazza della Marranella oltre all’assessore Stefano Veglianti e al consigliere Sandro Santilli abbiamo trovato numerose associazioni di volontariato, la preside della scuola elementare Iqbal Masih, Simonetta Salacone, la Caritas e il Gruppo Soccorritori Sanitari della Protezione Civile. Tutti contestano il metodo dell’intervento e l’inumano trattamento riservato a donne e bambini i quali avrebbero dovuto di li a poche ore, affrontare la notte e la rigida temperatura.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti