11 luglio 1855… Roma, ghigliottinato Antonio De Felici

Aveva attentato alla vita del Cardinale Antonelli, segretario dello Stato Pontificio
Almanacco di Roma a cura di Stefano Crivelli - 11 Luglio 2020

L’11 Luglio del 1855 viene ghigliottinato ai Cerchi Antonio De Felici.

Antonio De Felici, un artigiano romano (per la precisione un “cappellaro”), il 12 Giugno dello stesso anno aveva cercato di assassinare il Segretario di Stato Pontificio, il Cardinale Antonelli, tentando di colpirlo con un forchettone.

L’attentato si inserisce in un contesto di grande instabilità politica. Il Cardinale Antonelli era tornato a Roma con il Papa Pio IX il 15 luglio 1849, dopo la caduta della Repubblica Romana, ed era stato nominato alla guida del neocostituito Consiglio di Stato, riorganizzando l’Amministrazione Vaticana e perseguitando gli avversari politici.

CardinaleAntonelliRitratto del cardinale Giacomo Antonelli

 

Almanacco dell’11 Luglio

472        Ricimero (genero dell’Imperatore e “Magister”), dopo cinque mesi di assedio entra a Roma saccheggiandola, cattura Antemio (Imperatore Romano d’Occidente) e lo fa decapitare.

1276      Al termine di un Conclave affamato da Carlo d’Angiò, viene eletto Papa il genovese Ottobono Fieschi, nipote di Innocenzo IV, con il nome di Adriano V. Il suo pontificato dura solo 38 giorni.

1711      A Ponte Sant’Angelo vengono impiccati, squartati e esposti al pubblico Antonio Ranni di Anagni e Filippo Pallone di Montefortino.

1835      Giovanni Orioli viene “decapitato a Ponte S. Angelo”.

2013      E’ di nuovo visitabile il Camminamento sulle Mura Aureliane, chiuso dal maggio 2011 per il completamento dei lavori di restauro (dopo il crollo nel 2001) di una porzione di mura di cinta in seguito al maltempo.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti