Al via bonifica campo Testaccio

Riossi i rifiuti e messi in sicurezza gli spogliatoi
Enzo Luciani - 26 Ottobre 2012
Sono partiti i lavori di bonifica e messa in sicurezza degli spogliatoi dello storico campo sportivo di Testaccio. Gli uomini del decoro urbano di Roma Capitale sono impegnati da questa mattina 26 ottobre a rimuovere i rifiuti e chiudere l’area. L’intervento era stato sollecitato dal I Municipio e dalle famiglie dell’ asilo nido Comunale ‘ i Cocetti’ frequentato da circa 70 bambini dai 0 ai 3 anni, adiacente la struttura abbandonata e il vicino campo rom abusivo.    All’avvio dei lavori di bonifica era presente, il delegato allo Sport di Roma Capitale Alessandro Cochi, l’assessore municipale ai lavori pubblici Juri Trombetti e il vicepresidente della As Testaccio Alessio Di Curzio.   "Nel 2007 – ha spiegato il delegato Cochi – c’ e’ stata la scelta scellerata di voler realizzare un Pup sotto al glorioso campo di Testaccio. I lavori hanno subito dei rallentamenti per via della Sovrintendenza, perche’ sono stati trovati dei reperti. Noi andiamo avanti con la richiesta della revoca del pup quanto prima per riconsegnare questo campo ai cittadini".    Yuri Trombetti, assessore ai Lavori Pubblici del Municipio Roma I, sottolinea la necessità dell’intervento anche in virtù del vicino campoabusivo ora riqualificato. "Vorrei inoltre ringraziare – conclude Trombetti – il presidente del Comitato di Gestione del Nido, Carlotta Leonori per aver monitorato e seguito la situazione al fine di evitare seri pericoli per l’ incolumita’ dei bambini. Auspico che, quanto prima venga trovata una giusta soluzione per la riqualificazione di Campo Testaccio: un’ area che ritengo molto importante che non merita di rimanere in questo stato".

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti