La Pecora Elettrica: su via delle Palme è calato di nuovo il buio

E Centocelle è in piazza per manifestare solidarietà e chiedere sicurezza. VIDEO
Alessandra Noce - 6 Novembre 2019

Guardo impietrita la serranda abbassata, nera come la pece. So che dietro non ci sarà il bancone nuovo. Non ci saranno i libri. Non ci saranno i sorrisi di chi, proprio domani, sarebbe tornato ad accendere la luce per lavorare dopo la lunga assenza.

Il buio è tornato in Via delle Palme. E’ comodo il buio. E’ come una coperta. Nasconde. Nasconde le facce, nasconde i gesti, le mani sporche di chi si trasforma in malfattore, in venditore di morte. Nasconde un mercato sempre più florido. Nasconde chi lo manovra. Nasconde la desolazione di vite ormai perse, anch’esse bruciate.

E di Via delle Palme ce ne sono tante. Lo sappiamo. Magari qualcuno ne parla pure. Ma è come una voce flebile, come un suono che si perde in una stanza priva di aria.

E a noi quell’aria ci manca. L’aria della legalità, l’aria delle Istituzioni, l’aria della sicurezza, l’aria di chi si prende cura del territorio, non come cosa ma come insieme di persone, nella battaglia contro la criminalità organizzata e parallelamente contro la deriva sociale che sempre più ci attanaglia e nella quale il male ci sguazza.

Centocelle è scesa in piazza dopo il secondo attentato alla libreria La Pecora Elettrica

E allora alziamola questa voce. E chi deve sentire senta. Come lo stiamo facendo già stasera (mercoledì 6 novembre 2019) in piazza dei Mirti e poi lungo via dei Castani, dalle h. 19,00 nel corteo di solidarietà.

Alessandra Noce


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti