Lavoratori e cittadini manifestano per la difesa del Centro Carni

Giovedì 18 gennaio 2018 è stata una prima giornata di proteste in consiglio municipale e in via dei Cerchi contro le scelte portate avanti dall’assessore Meloni
Sergio Scalia - 19 gennaio 2018

La memoria presentata dall’Assessore Meloni e approvata dalla Giunta Comunale  dell’11 dicembre 2017 ha rappresentato un momento di svolta negativa della vicenda del Centro Carni, perché ha di fatto cancellato tutte le precedenti indicazioni sulla salvaguardia del Centro Carni come bene comune, espresse dal Consiglio del V Municipio e dalle mozioni sottoscritte dai consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione.

La memoria istituisce formalmente un tavolo con il Presidente del Municipio e con i Presidenti di alcune commissioni comunali, ma detta nei fatti alcune indicazioni precise dell’Assessore Meloni, dai cui non si potrà prescindere. Nel testo della memoria si precisa infatti che un Centro Carni pubblico non potrà mai raggiungere la produttività e il profitto di quelli privati e che bisogna tornare alle finalità con cui la Delibera 81 di Alemanno aveva conferito il Centro Carni ad AMA, cioè la valorizzazione urbanistica (speculazione edilizia) dell’area.

Ma i lavoratori del Centro Carni e i cittadini del Coordinamento popolare non ci stanno a subire queste scelte imposte dall’Assessore Meloni e giovedì 18 hanno organizzato una giornata di proteste, sia in Consiglio Municipale, sia davanti all’assessorato Comunale  al Commercio.

Una folta delegazione di lavoratori e di cittadini si è quindi presentata la mattina alla seduta del Consiglio Municipale ed i rappresentanti intervenuti hanno chiesto una esplicita posizione, che smentisca le scelte speculative dell’Assessore Meloni e confermi la volontà più volte espressa all’unanimità di mantenere la struttura del Centro Carni in viale Togliatti.

Al termine del Consiglio è stata approvata all’unanimità e con emendamenti una mozione presentata dal gruppo del PD con cui si impegna il Presidente a relazionarsi con la sindaca e gli assessori capitolini per assicurare il mantenimento della struttura di macellazione in via Palmiro Togliatti.

Nel pomeriggio un gruppo di lavoratori e di cittadini ha manifestato il proprio dissenso contro l’Assessore Meloni davanti all’Assessorato Comunale  al Commercio in via dei Cerchi.

Nelle prossime settimane saranno previste altre iniziative sul territorio e in Campidoglio, finché non si smonta  il tavolo che vuole smantellare il Centro Carni e non si costruisce un tavolo per lo sviluppo produttivo della struttura di viale Togliatti, che rappresenta un bene comune per l’alimentazione e la salute dei cittadini romani.

 

Sergio Scalia


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti