Sport Incontro tutto per lo sport

Mercato Insieme, tra passato, presente e un possibile futuro

Alessandro Moriconi - 9 Dicembre 2021

Seguiamo da anni le vicissitudini del Mercato Insieme di viale della Primavera e dei suoi fino ad oggi irrisolti problemi. Su tutti l’annosa vertenza riguardante parte della particella catastale di terreno in cui la Soc. Abbondanza realizzò il Pup e, come opere compensative, il Plateatico mercatale e i parcheggi.

L’altro grave problema sta nel mercatino abusivo dell’usato che con i suoi prodotti provenienti direttamente dai cassonetti, ha fino ad oggi squalificato un Mercato dalle potenzialità enormi, vuoi per la grandezza e vuoi per l’ottimo servizio di trasporto pubblico, in particolare la Metro C con la sua vicina fermata Gardenie.

Questa settimana, ci è stato anticipato dall’Assessore ai LL.PP. Maura Lostia, ci sarà un sopralluogo insieme all’Assessore al Commercio e molto probabilmente anche con quello all’Ambiente.

Una decisione, quella del sopralluogo che, fatta all’inizio della consiliatura consentirà di poter programmare una serie di interventi più volte richiesti dall’Ags mercatale attraverso il suo Presidente Antonio Rosati.

Purtroppo non ci sembra che le continue segnalazioni e richieste abbiano trovato nel Municipio un valido alleato disponibile a dare sostegno, anzi nel recente Bando Regionale con cui sarebbero stati finanziati progetti fino ad un massimo dj duecentomila euro, il V municipio ha remato contro non dando neppure la possibilità di partecipare.

«Abbiamo progetti, tutti fattibili ma a nulla è servito proporli. – dice sconsolato il presidente dell’AGS, Rosati – Ma adesso abbiamo una nuova Amministrazione a cui tra l’altro, durante la campagna elettorale abbiamo fatto presenti le annose problematiche.»

Brillano gli occhi al Presidente Rosati quando ci parla della realizzazione di un pozzo per l’acqua necessaria ai bagni e alla pulizia del piazzale dove si conferiscono i rifiuti composti di resti di frutta e ortaggi.

«Puntavamo anche a un impianto fotovoltaico per la produzione di energia rinnovabile e invece niente, non sono stati neppure in grado di completare la pavimentazione, peraltro già degradata nella parte sostituita – dice Rosati. – C’è il problema del mercatino abusivo che va avanti da anni e a cui l’Istituzione locale non è stata finora in grado di porre la parola fine. Un mercatino che è fonte di insicurezza e degrado e ci costringe a rimuovere quintali di merce ad ogni arrivo della Polizia Locale e al conseguente fuggi fuggi dei venditori abusivi, oggi tra l’altro di diverse etnie.  Abbiamo anche problemi al parcheggio, lato fermata Metro C Gardenie, che oltre ad avere  tutte le caditoie ostruite ed ammalorate è sempre più spesso, anche a causa dell’assenza di telecamere e di una idonea illuminazione, trasformato in discarica con ingombranti di ogni genere.»

«Agli assessori che verranno per il sopralluogo – conclude Rosati –  diremo questo e diremo che vogliamo trasformare questo grande mercato in un Mercato d’Autore attraverso progetti condivisi con l’APRE che a Roma ha già realizzato diversi mercati che sono il fiore all’occhiello dell’attività mercatale.
Insomma il Mercato Insieme ha tutte le carte in regola per decollare, basta lavorarci con impegno, inventiva e lungimiranza!»

 

Il sopralluogo del 10 dicembre 2021 al Mercato Insieme

Ecco il resoconto, con VIDEO

Serenella

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti