Municipio Roma XI, approvata la Delibera “Istituzione del Registro dei Testamenti Biologici e disposizioni di fine vita”

Catarci: "un ulteriore passo avanti a garanzia dei diritti civili degli abitanti del territorio"
Enzo Luciani - 22 Maggio 2009

La Giunta del Municipio Roma XI il 21 maggio ha deliberato in gi l’Istituzione del Registro dei Testamenti Biologici e disposizioni di fine vita.

Il Municipio Roma XI fa un ulteriore passo avanti a garanzia dei diritti civili degli abitanti del territorio – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio XI -, si dota, per primo a Roma, oltre che del Registro per il Testamento Biologico, di disposizioni di fine vita".

“La Deliberata approvata oggi in Giunta va ben al di là del registro per il testamento biologico, oltre a poter dichiarare se si intende o meno sottoporsi, in caso di malattie non curabili, a trattamenti permanenti con macchine o sistemi artificiali che impediscano una normale vita di relazione, permetterà ai cittadini del Municipio di dichiarare la volontà di avere o meno l’assistenza religiosa in punto di morte, di scegliere il tipo di esequie (religiose o civili), di esprimere la volontà di donazione degli organi nonché la decisione se essere o non essere cremati.”

“Mettiamo a disposizione degli abitanti del nostro territorio degli strumenti di libertà che permetteranno di esercitare concretamente il diritto individuale di autodeterminare il proprio destino. Si ampliano le facoltà di scelta e libertà personale di chi intenderà fruirne e, contemporaneamente, non toglie nulla a nessuno: chi è contrario non ha conseguenze negative, semplicemente non ne usufruirà! Il Municipio XI – conclude Catarci – intende lavorare per ampliare ancora le libertà personali, anche in altri settori dei diritti civili che non riguardino esclusivamente quelli legati alla fine della vita.” 

 "La Delibera – affermano i tre Assessori del Partito Democratico Municipio Roma XI Attanasio, Cefali e Di Veroli –  nasce da una mozione votata in Municipio dalla maggioranza di centro sinistra e dalla Lista Civica Amici di Beppe Grillo, avente per primo firmatario il Consigliere del PD Delegato alla Sanità, Antonio Bertolini e offre ai residenti una grande opportunità in tema di rispetto dei diritti civili e costituzionali.

Inoltre, l’impegno del Municipio XI, – conclude l’Assessore Andrea Beccari – nel rispetto della sensibilità di ogni cittadino, continuerà, come già concordato e programmato con numerose associazioni laiche romane, attraverso l’istituzione e l’erogazione di ulteriori Servizi Laici alla Cittadinanza. A cominciare dall’istituzione anche a livello municipale di spazi decorosi per il commiato laico e per la celebrazione dei matrimoni civili, e l’avvio, sempre a livello municipale, di quelle che potremmo definire le Consulte Municipali dei Diritti."


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti