Sindacati in Piazza Don Bosco

Manifestazione organizzata dalla CGIL e dalla UIL sabato 1° aprile 2023
Marco Cappa - 1 Aprile 2023

Sabato 1° aprile 2023 si è tenuta in Piazza Don Bosco, una manifestazione organizzata dalla CGIL e dalla UIL, con lo scopo di esprimere il dissenso dei due sindacati nei confronti di varie decisioni del governo Meloni.

La manifestazione è avvenuta in contemporanea ad altre 5 in varie città della penisola. L’argomento principale di cui si è parlato è stata la modifica del decreto 11/2023. Da quanto si apprende dal sito web della CGIL, l’attuazione di tali modifiche renderebbe più difficile l’accedere agli incentivi per efficientamento energetico degli edifici residenziali.

Ad alternarsi sul palco di Piazza Don Bosco molti esponenti della vita politica e sindacale del nostro paese: Sandro Bernardini (segretario generale UIL Roma e Lazio), Giuseppe Conte (leader del Movimento 5 stelle), Francesco Laddaga (presidente VII Municipio), Francesco Sannino (segretario generale FENEAL UIL), Roberto Morassut (deputato del Partito Democratico) e Tullia Nargiso (coordinatrice Rete Studenti Medi del Lazio).

Tra la grande folla c’era anche il segretario generale della CGIL Maurizio Landini.

Sono state scelte appositamente le periferie di Roma, Torino, Napoli, Cagliari e Palermo in quanto ubicazioni dei condomini più vecchi. L’età delle strutture renderebbe più onerosi i lavori necessari per la ristrutturazione degli edifici più energivori.

Inoltre, altro punto importante della manifestazione è stata l’opposizione alla modifica del codice degli appalti, che secondo i sindacati, renderà più difficile la tutela del lavoro contrattuale.

Secondo le organizzazioni partecipanti sono a rischio più di 100 mila posti di lavoro.

Giuseppe Conte ha dichiarato di sostenere le battaglie sindacali espresse dalla piazza e di voler lavorare unitariamente, in parlamento e per le strade.

Adotta Abitare A

 

Marco Cappa


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti