V Municipio, sciopero lavoratori Hertz

Caradonna: "preoccupato per costante espulsione lavoratori"
comunicato stampa - 9 Novembre 2009

“Sono preoccupato, perché, nonostante gli sforzi di questi anni, vi è una costante espulsione di centinaia di persone dal mercato del lavoro ”. Così, in una nota, il Presidente del V Municipio di Roma Ivano Caradonna esprime “ piena solidarietà ” ai dipendenti della Hertz Italia che venerdì 6 Novembre hanno scioperato per l’intera giornata.

Alla base dello sciopero degli addetti all’autonoleggio, proclamato unitariamente da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, la messa in mobilità di 64 lavoratori, “ senza rispettare nessun parametro di responsabilità sociale – denunciano le tre associazioni sindacali di categoria – lasciando a casa un numero elevatissimo di categorie protette ”.

Il Presidente Caradonna, che venerdì mattina scorso ha ricevuto una delegazione di dipendenti Hertz, chiede un incontro con i vertici dell’azienda Hertz Italia e lancerà un’iniziativa rivolta ai temi del lavoro in Tiburtina, alla quale saranno invitati a partecipare le associazioni di categoria, i sindacati e il Sindaco della capitale, Gianni Alemanno ”.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti