14 luglio 1948… Roma, attentato a Togliatti

Almanacco di Roma a cura di Stefano Crivelli - 14 Luglio 2020

Il 14 Luglio del 1948, mentre esce da Montecitorio accompagnato da Nilde Iotti, il segretario del Partito Comunista Palmiro Togliatti è ferito da un giovane estremista di destra.

Viene colpito da tre colpi di pistola, sparati a distanza ravvicinata, da Antonio Pallante, studente di giurisprudenza ed anticomunista.

Pallante viene arrestato dai carabinieri di Montecitorio.
Verrà condannato a 13 anni e 8 mesi di reclusione, poi ridotti a 10 anni e 8 mesi ed infine amnistiati (uscirà nel 1953 dopo cinque anni di carcere).

 

Almanacco del 14 Luglio

939        Viene eletto Papa Stefano VIII, romano, titolare della Chiesa dei Santi Silvestro e Martino ai Monti.

1570        Con la Bolla “Quo primum tempore” Papa Pio V stabilisce una forma definitiva della Santa Messa (la “Messa di San Pio V”)

1614      Muore San Camillo de Lellis, fondatore dell’Ordine dei Chierici Regolari Ministri degli Infermi (Camilliani).

1849      Un proclama del generale Oudinot comunica la restaurazione del Governo Pontificio ed invita i dirigenti della Repubblica a lasciare la città. Giuseppe Mazzini parte la sera stessa

1856      La Ferrovia Roma Frascati viene attivata al servizio viaggiatori.

1992      Giovanni Paolo II viene operato al Policlinico Gemelli per l’asportazione di un tumore al colon che i medici definiscono benigno.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti