Dar Ciriola asporto

Atti vandalici nel parco di Tor Tre Teste

La denuncia di un lettore
Le e-mail dei lettori - 4 Luglio 2011

E ci risiamo, il parco di Tor Tre Teste è nuovamente sotto assedio vandalico, no non stiamo parlando di storia antica ma di vita quotidiana. Andiamo però nello specifico: le paline nell’area degli attrezzi ginnici (lato via Targetti) sono state divelte; resiste alle incursioni notturne distruttive, per ora, l’attrezzo che fa invidia alle palestre fitness installato da poco. Domenica pomeriggio 3 luglio poi qualche buontempone ha pensato bene di scaldare la gelida aria del mese di luglio con un bel falò alle sterpaglie del parco (per la cronaca va detto che i VV.FF. sono prontamente intervenuti); aggiungiamo che ora va di moda fare dei bei pic-nic con tanto di immondizia residuale lasciata ben in vista a ricordo della giornata trascorsa; i proprietari dei cani sono molto restii a tenere al guinzaglio i nostri amici a quattro zampe; per finire poi la sera il parco diventa terra di nessuno con lo scorrazzamento di alcune persone che, a bordo di mini moto e scooter, danno sfogo alle loro gare amatoriali mandando anche a quel paese coloro che scelgono le ore più fresche della giornata per fare footing.

Chi ci tutela questo scempio ?!? NESSUNO o quasi. Sì infatti c’è qualche persona che nei soli giorni festivi, con zero poteri, cerca di dare una parvenza di legalità a questo Municipio Anarchico. Parliamo dei carabinieri in congedo. E’ pur vero che se qualche cittadino dovesse segnalare, come purtroppo è già accaduto, a quest’ultimi dei reati ambientali, questi non farebbero altro che scrollare le spalle e dire “Ma che ci posso fare io ??”


Caro Presidente Municipale Mastrantonio e Assessore Moriconi ma che cosa ci vuole a recintare e chiudere per le sole ore notturne il parco ?
Non si può fare a causa del bilancio ?!? Bene, non è forse il caso di inserire allora dei dissuasori in metallo nei varchi di accesso di TUTTO il parco ?? (Il costo sarebbe ridicolo e, mentre sarebbe possibile l’accesso ai passeggini, eviteremmo almeno le entrate dei motorini).


Perché non proviamo ad affiancare ai carabinieri in congedo la polizia municipale o le guardie forestali con specifici compiti di contravvenzionare seriamente i reati ambientali ?!? (Risolveremmo per sempre gli atti di inciviltà e di vandalismo).


Piccole idee a redarguire coloro i quali dovrebbero garantire la legalità e la sicurezza delle Istituzioni e non ad incentivare la giustizia fai da te a cui invece siamo purtroppo ultimamente abituati a sentire nei tg in voga in altre zone di Roma.


R. F.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti