Francesco FIGLIOMENI elezioni comune di Roma 2021

Belluzzo (Fd’I): mancata acquisizione, immissione in possesso e presa in carico del giardino plateatico sul parcheggio di via G. Alessi/Via Di Villa Certosa/Via Paciotti

Comunicato stampa - 28 Agosto 2021

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato di Christian Belluzzo, Consigliere del Municipio Roma V, Presidente V Commissione (LLPP/Mobilità/Edilizia) del Municipio Roma V, Membro Commissione Bilancio del Municipio Roma V

“Le opere a scomputo sono un dramma in tutto il Municipio Roma V, perché nascono con il buon intento di lasciare fondi trasformati in opere, nel territorio ove si costruisce, ma devono essere seguite dalle Amministrazioni.

Ad esempio nel Quartiere di Villa Certosa, nel Municipio Roma V, ormai da molti anni è presente una situazione di un bene che dovrebbe entrare in possesso del Comune di Roma, ma che non viene risolta nonostante gli anni di impegno anche della mia stessa persona per dipanare questa situazione.

Pubblicità elettorale 2021 amministrative Roma

In buona sostanza parliamo del plateatico sopra un parcheggio box sotterraneo, costruito con un permesso a costruire, che non è mai passato in possesso di Roma Capitale come invece è descritto dalla documentazione in mio possesso.

Come Consigliere e Presidente di Commissione di competenza del Municipio Roma V, ho effettuato accessi agli atti, e con notevole difficoltà reperito informazioni e materiale documentale anche effettuando diverse commissioni sul tema indicato, nella direzione di acquisire finalmente nei beni disponibili di Roma Capitale tale plateatico giardino attrezzato, come dalle note protocollo seguenti, contenute nella nota prot. CF-N 179266 del 5 settembre 2018:

– QL 54363 del 12-8-08 con ATTO D’OBBLIGO repertorio n.29144 raccolta. N.11776 del 1 luglio 2008 di cui alla pagina 3 troviamo la seguente dicitura: “…l’impegno a destinare i realizzandi parcheggi a servizio di edifici esistenti in prossimità, con riserva di produrre, prima della loro utilizzazione o comunque in sede di trasferimento della proprietà dei parcheggi stessi dal costruttore all’acquirente, gli atti formali di costituzione del vincolo ed a non modificare permanentemente ed irrevocabilmente la destinazione d’uso a parcheggio ed ad attrezzare, a propria cura e spese, l’area oggetto dell’intervento secondo il disciplinare del Servizio Giardini e relativa nota prot. n. SG 25618 del 9 luglio 2007 e n. SG 48169 del 17 dicembre 2007 ed a mantenerla per almeno cinque anni e a cederla quindi, a titolo gratuito, all’Amministrazione Comunale…”

– CF 62334 del 16 dicembre 2008 dell’ex Dipartimento IX – Permesso di costruire (T.U.D.P.R 380/01) permesso n. 892 prot. 67097 del 15/10/08 istanza n. 30129/2006, viene Rilasciato il Permesso a Costruire con il seguente: “Visto atto d’obbligo Notaio Giovanni Berrione rep. 29144/11876 del 01/07/2008 trascritto il 04/07/2008 al n. 83792/47675 per vincolo del lotto, per destinazione del piano primo interrato e del piano secondo interrato entrambi a parcheggio privato ex lege 122/89 e Del. C.C. 165/97 con l’obbligo di attrezzare a propria cura e spese, l’area oggetto dell’intervento secondo il disciplinare del Servizio Giardini e a mantenerla per almeno cinque anni e a cederla quindi, a titolo gratuito all’Amministrazione Comunale.”

Al fine di poter rendere l’area fruibile in tutta sicurezza e legalità ai cittadini e potendo anche predisporre il Comune di Roma dell’area stessa per le manutenzioni, adozioni, et altro, riuscivo pure proporre e a far approvare in Consiglio del Municipio Roma V la Risoluzione 11 del 2018, per l’acquisizione, immissione in possesso e presa in carico da parte degli uffici competenti del plateatico indicato:

Risoluzione 11 del 2018, avente oggetto ACQUISIZIONE, IMMISSIONE IN POSSESSO E PRESA IN CARICO DEL GIARDINO PLATEATICO SOVRASTANTE IL PARCHEGGIO DI VIA G. ALESSI/VIA DI VILLA CERTOSA/VIA PACIOTTI approvata dal Consiglio del Municipio Roma V nella seduta del 18 ottobre 2018

Si ricorda pure la Nota Prot. cf-n 179266 del 5/SET/2018, avente oggetto “GIARDINO PLATEATICO SOVRASTANTE PARCHEGGIO VIA G. ALESSI/VIA DI VILLA CERTOSA/VIA PACIOTTI – STATO DEL PROCEDIMENTO – SOLLECITO ADEMPIMENTO ATTO D’OBBLIGO – EVENTUALE POLIZZA FIDEIUSSORIA – VISURA CAMERALE SOGGETTO PRIVATO – RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO – ECC – IMMOBILE LOCATO NEL MUNICIPIO ROMA V.”.

A tutt’oggi purtroppo non si hanno notizie sul bene e sul procedimento di acquisizione dettato da atto d’obbligo suddetto, e risollecitato dalla nota protocollo allegata del 2018, dalla risoluzione n.11 del 2018, e dalle due interrogazioni indirizzate alla giunta del Municipio Roma V.

Particolare attenzione potrebbe essere posta nella mancata risposta alle due interrogazioni indirizzate al Presidente e Giunta del Municipio Roma V, in quanto pur essendo stato specificato sia nella question time che nella interrogazione a risposta scritta che il mancato interessamento del Presidente e della Giunta Municipale potrebbe causare un disinteresse e conseguente perdita erariale a danno di Roma Capitale, ed essendo un dovere della Amministrazione stessa, soprattutto se sollecitata, non solo rispondere alle interrogazioni entro 20 giorni, cosa che non ho avuto mai, ma anche attivarsi per entrare in possesso di beni dovuti alla collettività, ricordo pure la question time e l’interrogazione scritta come sotto:

– Question-Time , nota prot. cf-n 33008 del 24/02/2020, avente oggetto “ACQUISIZIONE, IMMISSIONE IN POSSESSO E PRESA IN CARICO DEL GIARDINO PLATEATICO SOVRASTANTE IL PARCHEGGIO DI VIA G. ALESSI/VIA DI VILLA CERTOSA/VIA PACIOTTI – NEL MUNICIPIO ROMA V”

– Interrogazione a risposta scritta, nota prot. cf-n 60652 dl 05/05/2020, avente oggetto “ACQUISIZIONE, IMMISSIONE IN POSSESSO E PRESA IN CARICO DEL GIARDINO PLATEATICO SOVRASTANTE IL PARCHEGGIO DI VIA G. ALESSI/VIA DI VILLA CERTOSA/VIA PACIOTTI – NEL MUNICIPIO ROMA V”

In aggiunta era sta inviata anche la nota prot. CF-N 179266 del 5 settembre 2018,  Dipartimento Urbanistica del Comune di Roma e per conoscenza, alla Direzione Tecnica.

Si dovrebbe procedere con la presa immissione in possesso e presa in carico dell’area per consegnarla al Municipio Roma V, per poi darla in adozione ad associazioni e volontari che se ne possano occupare, d’altronde come riscontriamo succede da anni in maniera non formalizzata, e su un’area che purtroppo pur dovendo essere di Roma Capitale, risulta ancora di proprietà privata.

Dobbiamo regolarizzare tutte queste situazioni nel Municipio Roma V!

Christian Belluzzo elezioni V municipio

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti