Emergenza casa: 200 famiglie occupano l’Assessorato comunale

Il motivo della protesta: le recenti dichiarazioni dell'assessore Alfredo Antoniozzi all'assemblea dell'Acer
di A.M. - 1 Luglio 2008

Nella mattina del 3 luglio, 200 famiglie senza casa hanno occupati l’assessorato comunale alla casa di lungotevere de’ Cenci. I manifestanti aderenti ad Action, Coordinamento cittadino di lotta per la casa, Comitato obiettivo casa e Blocco precario metropolitano, sono entrati negli uffici dell’amministrazione comunale per protesta contro le recenti dichiarazioni rilasciate dall’assessore Alfredo Antoniozzi all’assemblea annuale dell’Acer. Antoniozzi aveva infatti parlato di social housing, nuove costruzioni nell’Agro romano che, dagli occupanti sono stati tradotti in "più soldi ai palazzinari". I comitati hanno anche annunciato una manifestazione il 7 luglio in Campidoglio in occasione del Consiglio comunale straordinario sulla sicurezza. 
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti