K2, torna la viabilità sulla strada che dalla Camilluccia porta allo Stadio Olimpico

Chiusa nove mesi fa a causa della caduta di un albero, via Edmondo De Amicis torna ad essere agibile per gli automobilisti
Marco Mikhail - 7 Dicembre 2016

Il K2 è di nuovo percorribile. Non stiamo parlando della seconda vetta più alta del mondo ma della strada piuttosto ripida che,  fino a qualche mese fa, gli automobilisti utilizzavano quotidianamente per raggiungere dalla Camilluccia lo stadio Olimpico.

L’11 marzo 2016, infatti, via Edmondo De Amicis era stata chiusa al traffico  a causa della caduta di un albero. Da allora erano iniziati i lavori per la messa in sicurezza dell’area che, nel frattempo, si era trasformata suo malgrado in un luogo in cui il degrado e i rifiuti la facevano da padroni.

La chiusura della strada aveva provocato diversi disagi per chi era alla guida, costringendo gli automobilisti a percorrere strade alternative congestionate dal traffico per raggiungere  lo stadio Olimpico. In particolar modo in occasione delle gare interne della Roma e della Lazio era percepito il maggiore disagio da parte di chi proveniva da Monte Mario e dalla Camilluccia.

La riapertura della strada è stata resa possibile anche grazie alla “disponibilità e la sensibilità del CONI con il Presidente Malagò e soprattutto del Direttore Operativo Diego Nepi che, avendo anche loro competenza sulla zona, hanno effettuato le necessarie operazioni di messa in sicurezza –  scrive in una nota Michele Baldi, Capogruppo della Lista Civica Nicola Zingaretti al Consiglio Regionale del Lazio”.

Già nel 2012 il K2 era stato chiuso al traffico veicolare per via di rami caduti in strada a causa del maltempo. Allora venne ripristinata la”pavimentazione dei tratti ammalorati nonostante il compito spettasse al XVII municipio”, annunciava in una nota l’allora assessore dei lavori pubblici capitolino Fabrizio Ghera.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti