La Porta Accanto, dalla mappatura del territorio all’integrazione della risposta

Firmato il protocollo con il Forum Terzo Settore Lazio
Redazione - 1 Dicembre 2022

Si è chiuso il 30 novembre 2022 presso la sala del Municipio XI in via della Magliana, il primo ciclo di incontri territoriali organizzato da Innovainrete, il nuovo soggetto nato, grazie al supporto di Legacoopsociali, dall’incontro e dal confronto tra 10 storiche cooperative sociali attive nella Capitale e del primo progetto che ha visto la luce al suo interno: La porta accanto** (rete COT- Centrali Operative Territoriali solidali) ovvero dei punti di raccordo territoriali capaci di mettere in relazione i bisogni del cittadino con i servizi socio-sanitari disponibili.

Non dei semplici sportelli informativi, hanno però tenuto a specificare i rappresentanti della rete. Infatti, proprio in occasione di quest’ultimo incontro, la rete ha voluto lanciare quello che è uno degli elementi più innovativi che contraddistingue l’intero progetto: la messa a punto sperimentale di una piattaforma condivisa che consente non solo alle centrali di essere in relazione tra di loro, scambiando dati e informazioni utili per rispondere alle necessità dei cittadini, ma che servirà, appunto, ad una mappatura reale dei bisogni, con una forte caratterizzazione territoriale.

“La lunga esperienza che abbiamo alle spalle e il forte radicamento nel territorio in cui ogni singolo sportello opera – ha dichiarato a margine Concetta Ricco vicepresidente InnovaInRete e Presidente coop Cospexa – ci permette di entrare in relazione più immediata con le persone, di coglierne le necessità e di leggere le situazioni in maniera globale senza soffermarsi al problema singolo. Questa lettura multi-sfaccettata che pretende una risposta altrettanto articolata è il nostro punto di forza ed è tra i contributi più significativi che possiamo dare nel rapporto con le istituzioni: una banca dati che serve per leggere i bisogni e rispondere ad essi nella maniera migliore.”

Lettura multi sfaccettata che è stata ampiamente rappresentata dalla testimonianza riportata oggi da Violetta Scipinotti, responsabile progetti e comunicazione Federconsumatori Lazio presente all’incontro insieme a Francesca Danese, portavoce del Forum del Terzo settore Lazio con cui Innovainrete ha sottoscritto un protocollo di intesa: “… in alcuni sportelli ci sono già presidi di associazioni che fanno parte nel forum come lo sportello di Federconsumatori Lazio, che dal supporto alla povertà energetica ha fatto emergere anche situazioni di disagio e violenza domestica accompagnando la famiglia alla risoluzione attraverso la collaborazione con le expertise della rete COT”

Come nei due precedenti incontri non è mancata la presenza e l’apprezzamento da parte dei rappresentanti istituzionali presenti nelle figure di Gianluca Lanzi, Presidente Municipio XI Roma e Giulia Fainella, Assessore politiche per la centralità della persona, Politiche sociali e multiculturalità, Politiche per l’integrazione socio-sanitaria, Politiche giovanili, Politiche di genere, ari opportunità, Politiche per i diritti della popolazione LGBT+ la quale ha sottolineato: “ “La porta accanto” è una buona pratica che speriamo diventi un progetto strutturato.

Avere un vicino con la porta accanto aperta, disposto ad accoglierti e ad aiutarti è ciò che costituisce il senso profondo della comunità e che solo quando si realizza è in grado di raccogliere e di rispondere ai bisogni di ciascuno.”

Sono inoltre intervenuti Donato Montibello, vicepresidente cooperativa Mediterranei e partner della rete e Mauro Lengo Presidente Legacoop Lazio: “La rete diventa centro di gravità per produrre risultati migliori sui territori dando risposte di sistema per le pubbliche amministrazioni. Oggi ho assistito ad una best practice da esportare. Bisogna diffondere il modello” ha chiosato Lengo durante il suo intervento.

Adotta Abitare A

*Innovainrete è una rete composta da 10 cooperative sociali attive su Roma e nel Lazio: Arca di Noè, Il Brutto Anatroccolo, Cospexa, H Anno Zero, Idea Prisma, Magliana Solidale, Meta, Nuove Risposte, Il Piccolo Principe, Prassi e ricerca.
Si tratta di una rete operativa integrata in grado non solo di interagire con tutti gli attori del terzo settore ma di elaborare risposte innovative promuovendo, al contempo, una nuova visione di welfare.

**La Porta Accanto è il primo progetto sperimentale promosso da Innovainrete e finanziato dalla Regione Lazio con i fondi della Legge n. 24/96, per gli Interventi regionali a sostegno delle cooperative sociali. Si tratta di una rete di COT – Centrali operative territoriali solidali sparse su sette municipi della Capitale, interconnessi fra di loro e capaci di orientare il cittadino verso i servizi più indicati alle sue necessità.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti