Metro B. Dal 5 ottobre chiusa Stazione Castro Pretorio, dal 29 novembre chiusa la Stazione Policlinico

Redazione - 3 Ottobre 2020

DAL 5 OTTOBRE STAZIONE CASTRO PRETORIO CHIUSA – I DETTAGLI

Dal 5 ottobre, la stazione Castro Pretorio della linea B della metropolitana resterà chiusa e i treni transiteranno senza fermare. La chiusura è necessaria per consentire i lavori di sostituzione di scale mobili e ascensori che hanno raggiunto il limite trentennale di utilizzo.

ALTERNATIVE

Da lunedì 5 ottobre i bus della linea integrativa S01 Ponte Mammolo-Portonaccio-Policlinico-Termini effettueranno una fermata aggiuntiva in via San Martino della Battaglia/alla stazione metro B Castro Pretorio

Al posto della stazione Castro Pretorio potrà essere utilizzata la vicina fermata Termini o le linee di superficie che transitano nei pressi della stazione:

-310 (Termini-piazza Vescovio)

-492 (Tiburtina MB-Cipro MA)

-649 (Tiburtina MB-Ponte Lungo MA/largo Don Orione)

In direzione Porta Pia, transitano anche le linee 61-62-66-82 provenienti da Flaminio/San Pietro/Termini e dirette a piazza Riccardo Balsamo Crivelli-Tiburtina MB-viale Marx-piazza Sempione

 

DAL 29 NOVEMBRE CHIUSA LA STAZIONE POLICLINICO

A partire dal 29 novembre, sempre per la sostituzione integrale di scale mobili e ascensori sarà chiusa anche la stazione Policlinico. In alternativa potrà essere utilizzata la stazione Bologna o le linee di superficie in transito in prossimità della stazione:

-tram 3 (Trastevere-Valle Giulia)

-tram 19 (Centocelle-Risorgimento)

-bus 61 (piazza Riccardo Balsamo Crivelli-Flaminio)

-bus 490 (Tiburtina MB-Cornelia MA)

-bus 495 (Tiburtina MB-Valle Aurelia)

-bus 649 (Tiburtina MB-Ponte Lungo MA/largo Don Orione)

In concomitanza con la chiusura della stazione Policlinico sarà attivata anche una soluzione di mobilità alternativa con servizi bus sostitutivi.

 

I LAVORI IN CORSO

La sostituzione integrale di scale mobili e ascensori delle stazioni Castro Pretorio e Policlinico fa parte di un piano di sostituzione integrale dei sistemi di traslazione delle stazioni metro B della tratta Castro Pretorio-Rebibbia aperte nel 1990. I lavori sono già in corso e riguardano la sostituzione di 48 impianti, fra scale mobili, ascensori e tappeti mobili distribuiti in dieci stazioni della linea B della metropolitana.

Si tratta di impianti arrivati a fine vita tecnica, avendo raggiunto il limite trentennale di utilizzo, e che quindi devono essere integralmente sostituiti con impianti di nuova costruzione. Ciò consentirà di avere impianti di ultima generazione nelle stazioni della metro B interessate dagli interventi, con evidente giovamento per il servizio e per i viaggiatori.

 

CHIUSURE INDISPENSABILI PER LAVORI IN SICUREZZA E IN BASE ALLE NORME VIGENTI – CANTIERI GIA’ ATTIVI IN 5 STAZIONI CHE RESTERANNO APERTE

I lavori sono già stati avviati dall’impresa incaricata nelle stazioni Bologna, Tiburtina, Monti Tiburtini, Quintiliani e Santa Maria del Soccorso che resteranno, comunque, aperte.

Le stazioni Castro Pretorio e Policlinico, in considerazione della differente struttura degli impianti rispetto alle altre fermate e secondo la normativa vigente sugli esodi in sicurezza, invece, necessitano di chiusura di alcuni mesi per consentire smontaggio, rimontaggio e collaudi di ogni elemento.

I tecnici stanno ultimando le ricognizioni per stimare la data di conclusione dei lavori


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti