Metro B1, è ora di fare il punto

Un lettore tira le somme dopo l'aumento del biglietto e l'inaugurazione della nuova metropolitana
riceviamo e pubblichiamo - 18 Giugno 2012

A distanza di pochi giorni dalle novità sul trasporto pubblico romano (aumento biglietti e inaugurazione B1) un lettore fa il punto della situazione:

– 25/05/2012: Aumento tariffe Atac, Bit da 1,00 a 1,50€ (validità da 75 a 100 minuti).
– 13/06/2012: Apertura con inaugurazione in pompa magna del nuovo tratto di metropolitana B1 (7 anni di lavori per realizzare circa 4 chilometri di linea metropolitana, con tre nuove fermate), tempi record per l’Italia
– 18/06/2012: caos totale, tempi di attesa sulla banchina superiori ai 30 minuti.

Mi domando a cosa serve aprire un nuovo tratto di metro, se il numero di treni e macchinisti sia rimasto immutato. O forse quando è stato staccato l’assegno di 513 milioni di euro (costo di realizzazione) non è stato contemplato l’acquisto di nuovi convogli?

Forse ho capito! I nuovi treni saranno comprati con l’incasso generato dagli aumenti.
Nel frattempo, però, visto che i tempi di percorrenza si sono dilatati, la validità del biglietto è stata prolungata. Infatti, questa mattina per raggiungere la fermata di Laurentina dalla stazione Tiburtina, ho impiegato solo 90 minuti. Appena in tempo, il biglietto stava quasi per scadere.


Grazie ATAC!

Qualcuno faccia qualcosa.

Girolamo Condello
Un pendolare stanco


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti