‘Non rubare’ vale per il ladro e per il top manager. Parole sante

Il cardinale Maradiaga: vi è un’assenza di moralità che spaventa. Si è messa da parte la fede per idolatrare la ricchezza e il denaro
da Il Messaggero - 25 Ottobre 2008

di FRANCA GIANSOLDATI

Da Il Messaggero del 25 ottobre 2008. Intervista di di Franca Giansoldati al Cardinale Oscar Maradiaga.

Come far fronte alla fase recessiva? «Riscoprendo l’etica». Il cardinale honduregno Oscar Maradiaga conosciuto a Washington per l’impegno a favore della riduzione del debito estero dei Paesi poveri, in questi giorni a Roma per il Sinodo e per presentare il suo libro «Il coraggio di prendere il Largo» (Libreria Vaticana) scuote la testa. «Se sono preoccupato? Certo che lo sono, sta succedendo un disastro e a farne le spese saranno i più poveri».
Colpa della globalizzazione?
«Macchè, come diceva Papa Wojtyla la globalizzazione è solo uno strumento nelle mani degli uomini. Né buono, né cattivo. Il problema è che finora c’è stata solo la globalizzazione dei mercati, e non dell’etica, né della solidarietà».
Tradotto per chi lavora nel mondo della finanza?
«L’etica non può essere marginalizzata in nessun aspetto della vita. Il comandamento ”Non rubare” vale tanto per il ladro, che per il top manager dietro una scrivania al 38esimo piano di un grattacielo della city che, magari, è responsabile di frodi economiche».
In buona sostanza sono mancati i controlli..
«Molto di più. Ci sono persone che agiscono non correttamente perché agiscono senza etica».
Manca la percezione di male e bene?
«Spero che la crisi possa far riflettere sul concetto di bene comune. Vi è un’assenza di moralità che spaventa. Ciò che osservo è che si è messa da parte la fede per idolatrare la ricchezza e il denaro. Siamo tornati al vitello grasso di biblica memoria».
Quello che sta accadendo è frutto della politica economica degli Usa..
«Il presidente Bush ha detto che il mercato si è comportato male, ma il mercato, non può essersi comportato bene o male; semmai sono gli attori del mercato stesso. Di conseguenza è fondamentale riscoprire l’etica»
Consigli filosofici i suoi…
«Mica tanto. Io dico che occorre mettere in pratica, giorno dopo giorno, principi fondamentali. Giustizia, verità, pace, amore fraterno. Non sono concetti astratti, ma pilastri su cui si deve basare l’edificio della vita».


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti