Categorie: Lavoro
Municipi: ,

Prorogata fino al 31 dicembre la differenziazione oraria delle attività commerciali

Obietivo dell'Ordinanza il contenimento del rischio di contagio del virus

Contenere il rischio di contagio del virus e la possibilità di creare assembramenti nei luoghi pubblici, aperti al pubblico e privati, soprattutto durante gli spostamenti delle persone sui mezzi pubblici. Questo l’obiettivo della nuova ordinanza firmata dal sindaco Roberto Gualtieri che proroga, fino al 31 dicembre, gli orari di apertura delle attività commerciali, artigianali e produttive.

Nel dettaglio, le attività che rientrano nella prima fascia (F1A a ed F1B), vale a dire esercizi di vicinato del settore alimentare, medie e grandi strutture di vendita dello stesso settore, forni e panificatori, potranno aprire al pubblico dal lunedì al venerdì tra le 5 e le 8.15.

Gli esercizi che rientrano nella seconda fascia (F2 e F3) – laboratori non alimentari, svolti in forma artigianale e non, esercizi di vicinato del settore non alimentare, medie e grandi strutture di vendita del settore non alimentare, Phone center-Internet Point – potranno aprire invece, dal lunedì al venerdì, dopo le 9.15.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento