Sicurezza, protocollo tra Comune e Inail

Bordoni: “Aggiornamenti fondamentali per fare prevenzione”
Enzo Luciani - 12 Giugno 2012

Sono iniziati questa mattina 12 giugno e si svolgeranno anche nella giornata del 14 giugno i nuovi corsi sulla sicurezza del lavoro organizzati da Inail nell’ambito del Protocollo d’intesa firmato con Roma Capitale, finalizzato alla creazione di un laboratorio interistituzionale di diffusione della cultura e della prassi della sicurezza nei luoghi di lavoro.

"Roma Capitale e Inail – Direzione Regionale Lazio – fa sapere l’assessore alle Attività Produttive e Lavoro Davide Bordoni – stanno dando continuità alle numerose iniziative messe in campo nel triennio di collaborazione 2008/20120 attraverso la realizzazione di azioni di formazione, informazione ed educazione in materia di sicurezza e di contrasto al lavoro nero, rivolte in modo particolare ai dipendenti dell’Amministrazione comunale e delle Aziende partecipate che gestiscono e controllano gli appalti di lavori, servizi e servizi alla persona affidati a terzi. I corsi di oggi e del 14 giugno prevedono la frequenza di oltre cinquanta persone, riguardano la formazione e l’aggiornamento normativo sugli appalti di servizi e sono dedicati ai dipendenti di Roma Capitale che gestiscono convenzioni con aziende, cooperative e cooperative sociali affidatarie dei servizi alla persona: in particolare, mirano alla conoscenza delle norme, dei costi del lavoro nel terzo settore e delle regole sulle tutele dei lavoratori impiegati, al fine di costruire nel modo migliore il capitolato d’appalto.

“La sicurezza sui luoghi di lavoro – ha dichiarato l’assessore – è certamente uno degli obiettivi più importanti di Roma Capitale e la collaborazione con Inail attraverso corsi di aggiornamento è solo uno dei tasselli della complessa azione che questa amministrazione ha voluto promuovere per dare concreta applicazione alle delibere del 2000 istitutive dell’Osservatorio sul Lavoro capitolino e alle competenze sul mondo del terzo settore. In materia di sicurezza del lavoro, occorre infatti promuovere la collaborazione tra istituzioni e la cultura della prevenzione. Per la prima volta, attraverso l’Osservatorio sul Lavoro che è l’organo di cui Roma Capitale si è dotata con funzioni di autocontrollo, viene attivato un articolato piano di collaborazione con le Unità Organizzative Socio Educative e il Dipartimento Servizi Sociali per il controllo sugli appalti. Un impegno che testimonia la volontà di rafforzare l’importanza di tutti gli aspetti della sicurezza del lavoro nell’ambito della Pubblica Amministrazione”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti