Municipi: | Quartiere: ,

V Municipio, Commissione congiunta LL.PP. – Commercio

Il resoconto della riunione del 12 luglio 2023

Da tempo non ci limitiamo solo a segnalare e raccontare nei nostri articoli quanto accade sul nostro territorio. Spesso, come è accaduto anche questa mattina, 12 luglio 2023, siamo stati parte attiva sia nelle Commissioni che in Aula consiliare in quanto, lo ricordiamo, esse sono pubbliche ed aperte a tutti.

Cerchiamo, per quanto possibile, avere notizie e magari fare sollecitazioni su tematiche già affrontate sul nostro giornale e dove magari Commissioni, Consiglio e qualche volta anche gli assessori si sono già espressi e/o addirittura hanno preso impegni precisi.

Per la partecipazione di stamattina mercoledì 12 luglio dobbiamo ringraziare i presidenti Butitta e Pietrosanti rispettivamente di LLPP e Commercio, che hanno risposto alle nostre sollecitazioni invitandoci.

Siamo stati ascoltati in Commissione congiunta e ci è stata data la possibilità di documentare e rinnovare richieste per interventi di manutenzione ordinaria che purtroppo da troppo tempo, pur essendo state oggetto di nostri articoli mirati e precisi, non hanno trovato risposta, a differenza di cose che, al contrario,  non avevano di certo la necessità di diventare prioritarie.

Manca, a nostro avviso, e lo abbiamo nuovamente segnalato, un cronoprogramma in cui l’istituzione locale insieme alla direzione tecnica dia la giusta priorità agli interventi. Basti pensare ad un transennamento nel bel mezzo di una curva in via R. Balzani per un abbassamento del tombino di un servizio pubblico o un eccessivo ammaloramento del marciapiede di via F. Ferraironi dove ormai le cadute a terra, dovute ad inciampi sulle numerose buche non si contano più.

Abbiamo nuovamente sollecitato la riparazione di pochi metri quadri di tappetino in piazza delle Primule/D. Panaroli diventati pericolosi per il transito pedonale e che oltre sei mesi fa sono stati oggetto di un sopralluogo nientemeno che da parte dell’Assessore Maura Lostia e di tecnici della UOT.

Abbiamo rinnovato la richiesta di messa in sicurezza dell’incrocio Platani/Tor de’ Schiavi dove il non controllo della sosta, la carenza dell’illuminazione pubblica più volte segnalata rendono quasi superfluo il lavoro fatto dal SIMU con la  realizzazione delle orecchie su tutti e quattro lati dell’attraversamento.

Abbiamo ricordato la mancata manutenzione della caditoia situata all’angolo piazza delle Primule/via delle Fresie e sulla stessa via del mancato rifacimento della segnaletica orizzontale dopo che questa è stata riasfaltata da società di PP.SS.

Abbiamo anche fatto delle osservazioni circa lo spostamento della sosta dei mezzi AMA oggi nello Square laterale tra il parco Filippo Teoli e l’entrata all’area giochi privata BiboBaby, che alcuni voci vorrebbero in un analogo spazio in via R. Balzani, di fronte ad un condominio con oltre 250 appartamenti. I condomini tra l’altro già pagano pegno per la presenza di una discoteca.

Altro problema molto delicato che abbiamo sollevato è il passaggio pedonale su viale della Primavera nel tratto che costeggia l’ex Casale Falchetti dove vegetazione, parapedonali, installati nella passata consigliatura, e cassonetti dei rifiuti impediscono il transito a carrozzine e carrozzelle, costringendo i pedoni a scendere su viale della Primavera che in quel tratto è decisamente pericolosa.

Sempre sul fronte della sicurezza stradale abbiamo nuovamente sollecitato e ricordato la necessità di rivedere la viabilità nel tratto dove la Clinica Guarnieri per realizzare il necessario scivolo per l’abbattimento delle barriere architettoniche ha allargato in modo anomalo e non autorizzato il marciapiede, cosa che, tra l’altro è documentata sia dalla UOT che dall’allora comandante del Gruppo di Polizia Locale dr. De Sclavis.

Abbiamo preso nota dell’impegno per la soluzione dei problemi da parte dello stesso presidente Marco Pietrosanti e del consigliere Fabio Piattoni. Purtroppo la seduta si è tenuta con il sistema misto, una parte di commissari in presenza (Pietrosanti, Piattoni, Meuti, Poverini) e gli altri online, un caos micidiale di un lavoro improbo per chi è chiamato a verbalizzare e rendere conto a norma dei regolamenti vigenti la seduta. Ovviamente ci saranno altri appuntamenti non fosse altre che per verificare la soluzione o meno dei problemi esposti.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati