Volley Scuola per l’uso consapevole dell’acqua e per l’obiettivo Fame Zero

4° seminario online con Acea e FAO
Aldo Zaino - 15 Marzo 2021

Oggi, 15 marzo è andato in scena il 4° seminario online del Volley Scuola, nell’ambito del progetto “V come Volley Scuola, V come Valori”. Dopo i primi incontri dedicati al bullismo, al cyberbullismo, alle dipendenze, all’uso consapevole del web (con particolare riferimento alle piaghe sociali del sexting e del grooming), alla donazione del sangue e ai valori dello sport olimpico e paralimpico, il Comitato Regionale FIPAV Lazio ha organizzato con le classi degli istituti Cristo Re e Baffi – 200 studenti presenti in videocollegamento – un approfondimento dedicato a due temi specifici: l’uso consapevole dell’acqua e gli obiettivi di sviluppo sostenibili “Fame Zero SDG2”. In un ciclo di oltre 20 seminari, il CR sta proponendo la formazione didattica “a distanza”, con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani su diverse tematiche che rappresentano il cuore del progetto educativo dello storico torneo che coinvolge le scuole di Roma e provincia dal 1994.

Dopo il saluto di Alessandro Fidotti, responsabile territorio e promozione FIPAV Lazio e voce storica della manifestazione, sono intervenuti Pier Francesco Pugliese (Responsabile Presidio Tecnico – Direzione Operazioni – Acea Ato2 Spa), Patrizia Spisso (membro del team Waidy –  Supporto Operativo – Acea Ato2 Spa), Katia Meloni (Ufficio promozione della FAO a Roma) e Jessyama Forlini (DGCS, Unità per la strategia, i processi globali e le organizzazioni internazionali del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale).

Gli studenti hanno appreso il ciclo dell’acqua e il lavoro che Acea, partner che ha accompagnato il Volley Scuola fin dalla seconda edizione, nel lontano 1995, svolge sul territorio di Roma, portando la risorsa idrica a quasi 3 milioni di abitanti. La dottoressa Meloni ha invece illustrato la problematica globale dello spreco del cibo (1/3 del cibo prodotto nel mondo viene sprecato), illustrando diversi dati, come quello relativo alle persone che nel pianeta soffrono la fame, ben 690 milioni.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti