Categorie: Ambiente Associazioni
Municipi:

22 marzo Giornata Internazionale dell’Acqua

Ecoitaliasolidale: Appello alle Istituzioni per eliminare sprechi e sensibilizzare i giovani

Oggi 22 marzo 2024 si  celebra la Giornata Internazionale  dell’Acqua (World Water Day), ideata dalle Nazioni Unite nel 1992  indetta per la prima volta nel 1993 e come ogni anno intendiamo necessario ed urgente  ribadire l’importanza vitale dell’acqua.

È quanto dichiara Piergiorgio Benvenuti, Presidente Nazionale del Movimento Ecologista, Ecoitaliasolidale che oggi sarà ospite della trasmissione Iceberg, su “Anita TV” per parlare del progetto di realizzare il “Parco Nazionale del Tevere”.

I numeri sono sconcertanti – nel mondo, 2 miliardi di persone non hanno acqua sicura da bere e 3,6 miliardi di persone – quasi la metà della popolazione mondiale – utilizza servizi igienici che lasciano i rifiuti umani non trattati. Milioni di bambini e famiglie non hanno servizi idrici e igienici adeguati, fra cui il sapone per lavare le mani.
Ogni anno almeno 1,4 milioni di persone – molte delle quali bambini – muoiono per cause prevenibili legate ad acqua non sicura e scarsi servizi igienici.

L’Italia  è caratterizzata in negativo per acquedotti  vecchi, il 60% delle infrastrutture è stato realizzato  oltre 30 anni fa e il 25% di queste supera i 50 anni. Sempre facendo confronti europei, l’Italia è il secondo Paese dell’Ue per prelievi di acqua ad uso potabile, il doppio della media europea, tre volte la Germania e un consumo pro capite  pari a 220 litri al giorno. Per di più in media ogni italiano consuma 200 litri all’anno di acqua in bottiglia, il che vuol dire anche un forte  impatto sull’ambiente, per i fiumi, i laghi, il mare  a causa della plastica circolante.

Vogliamo infine ribadire -conclude Benvenuti- proprio nella Giornata Internazionale dell’Acqua la necessità e l’urgenza di  eliminare ogni spreco, adeguare gli acquedotti, ma soprattutto pianificare azioni di sensibilizzazioni partendo soprattutto dalle scuole per inviare un messaggio alle giovani generazioni ed ipotecare positivamente il futuro del nostro Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati