AMA: Nel weekend abbandonati a terra calcinacci, mobili e un bidet

Zaghis: “Invito romani a denunciare per tutelare l’ambiente”
Comunicato stampa - 25 Maggio 2020

Primo weekend di apertura quasi totale e tornano anche gli assembramenti di rifiuti ingombranti in più parti della città.

Mancavano all’appello solo i materiali di risulta e gli scarti edili, ma purtroppo sono tornati anche quelli.

Da via Teano (V municipio) dove qualche “svuota-cantina” ha abbandonato in modo illecito a terra sacchetti di calcinacci e altri materiali ingombranti (foto 1),

a via Usai (VI municipio) dove qualche incivile ha pensato bene di disfarsi dell’arredamento di casa, creando un vero e proprio assembramento di ingombranti, con tavolo, sedie, libreria, scrivania, rete con materasso, ecc. e lasciando a terra addirittura un bidet (foto 2 e in evidenza).

 

A via Achille Mauri (XIV municipio), poi, i nostri tecnici che monitorano il territorio hanno rintracciato una lavatrice abbandonata davanti a una postazione di cassonetti, che era in perfette condizioni di decoro (foto 4).

Queste sono solo alcune delle immagini del weekend appena trascorso che mostrano purtroppo il ritorno alle “vecchie abitudini” di persone incivili e “svuota-cantine”. Le strade oggetto di scarico abusivo sono state già inserite nei prossimi itinerari dedicati di rimozione dei rifiuti ingombranti, che interessano tutti i quadranti cittadini.

Lo comunica in una nota AMA S.p.A.

Non possiamo più tollerare immagini del genere che fanno male alla Capitale e ai cittadini romani – dichiara l’Amministratore Unico di Ama S.p.A. Stefano Zaghis –. Le strutture operative stanno aggiornando l’elenco delle strade dove questo malcostume è più ricorrente. Non appena pronto, lo condivideremo con Roma Capitale e le Autorità competenti per agevolare l’opera di contrasto a questi fenomeni criminosi. Invito tutti i cittadini romani a collaborare per tutelare l’ambiente e a denunciare questi atti compiuti da persone vili che non hanno a cuore il bene comune, deturpando il suolo pubblico con scarichi illeciti.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti