Antonio e Rosario verso il divorzio? – Sesso a lumini rossi

Fatti e misfatti di ottobre 2013
Mario Relandini - 22 Ottobre 2013

Antonio e Rosario verso il divorzio?

“Assumerò la difesa – ha annunciato l’ex pubblico ministero, poi “trombato” alle ultime elezioni ed oggi neo avvocato Antonio Ingroia – dei cittadini i quali si oppongono alla realizzazione di un super radar degli Usa a Niscemi”.

C’è, però, un fatto alquanto bizzarro e originale. C’è che il neo avvocato Antonio Ingroia, nel difendere quei cittadini, opererà contro quel Governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, il quale, quando lui si è trovato senza arte né parte dopo la rinuncia alla toga e il “flop” elettorale, gli ha fraternamente offerto il ruolo e lo stipendio di commissario liquidatore della società “Sicilia-servizi”. Antonio Ingroia, così, di qua sottobraccio con il Governatore Crocetta per la liquidazione della “Sicilia-servizi”, di là a braccio di ferro con il lui per il no dei cittadini al super radar degli Usa a Niscemi. Per Antonio Ingroia, evidentemente, tutto normale. Ma per il Governatore Crocetta? Non resta che dare tempo al tempo.

Sesso a lumini rossi

“Una giovane vedova e il suo amante – è giunta notizia da Cimitiele in provincia di Napoli – sono stati sorpresi, nudi, a fare sesso”.

E allora? – potrebbe osservare qualcuno – Fatti loro privati. Certo. Solo che avrebbero potuto trovare un altro posto invece che all’interno della cappella, in cimitero, dove è sepolto il marito della giovane vedova. E dunque, più che sesso a luci rosse, sesso a lumini rossi di candela.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti