Audizione del CdQ Villa De Sanctis, i documenti prodotti dall’opposizione

Durante la commissione LL.PP., presieduta dal consigliere Giampiero Buttitta i componenti del CdQ di Villa De Sanctis hanno esternatoe per l’ennesima volta problemi ormai diventati fonte di degrado e insicurezza dopo che per anni dalla sua nascita, il quartiere era stato considerato un modello per la città di Roma.  Un progetto urbanistico che fece scuola negli anni 70, box auto, tanto verde privato e nientemeno fabbricati in cui erano stati previsti spazi per la raccolta condominio per condominio dei rifiuti domestici, cosa che se attuata avrebbe visto le sei strade che costituiscono la viabilità del Quartiere orfane dei 109 cassonetti dei rifiuti, delle 16 campane per il vetro e dei 3 cassonetti gialli per gli indumenti usati da tempo nella totale disponibilità di chi preleva abusivamente il suo contenuto.                                                                       Se

Per la correttezza che da sempre contraddiste il nostro modo di fare informazione vogliamo riportare per data e titoli quanto hanno scritto e chiesto finora i consiglieri di opposizione. Non siamo però a conoscenza di analoghe iniziative da parte della maggioranza che sostiene il presidente Caliste, altrimenti le avremmo riportare senza indugi.

Le richieste dell’opposizione

IL 21 febbraio 2023 il Consigliere M. Piccardi denuncia rischi e pericolosità di largo S.G. Maiella e invita ad un intervento urgente. Il 10 Agosto è sempre Piccardi con una QuestionTime a risposta immediata sulla situazione di degrado, indica una serie di problemi molti già segnalati anche dal CdQ e chiede quali azioni si intendono adottare per risolverli. Su largo S. Gerardo un’altra interrogazione a risposta scritta e una Mozione di cui non conosciamo il percorso.

Il 26 novembre la risposta a firma congiunta di Lostia e Caliste ad una interrogazione del 2 Ottobre con cui si chiedeva la messa in sicurezza della pavimentazione ed altro nella quale dichiaravano di aver interpellato il dipartimento mobilità in quanto sotto parte della superficie è stato realizzato un PUP con una convenzione della durata di 90 anni. Una perdita di tempo inutile visto che i danni alla pavimentazione sono tutti al di fuori della piastra sotto cui sono stati realizzati i Box.

Il 21 settembre Piccardi presenta una QuestionTime in cui segnala il mancato diserbo stradale e il mancato sfalcio dalle aiuole stradali e l’eliminazione delle infestanti dai marciapiedi. Il 13 Ottobre sempre Piccardi segnala problemi all’impianto di illuminazione e invita il dipartimento competente ad intervenire con urgenza.

Il 21 settembre il consigliere D. Rinaldi insieme al consigliere. P. Platania, entrambi dei FD’I, presentano un’interrogazione in cui chiedono al presidente e all’assessore competente per materia perché non sono stati effettuati interventi di sfalcio, l’eliminazione delle infestanti dai marciapiedi e la pulizia nelle aree verdi  ed  in particolare su via V. Banal e vie limítrofe.

Inutile dire che sia Piccardi che Rinaldi e Platania lamentano tardive quando non mancate risposte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati