Avviato studio di fattibilità per trasformare il Bocciofilo di Villa De Sanctis in Centro Sociale Multigenerazionale

Stamattina, 24 gennaio 2022 è iniziato il percorso per realizzare un Centro Multigenerazionale al posto del Campo di bocce in più non utilizzato da anni in via Romolo Balzani a Villa De Santis.

Erano presenti il presidente del CdQ Claudio Romano e alcuni membri dello stesso e il Municipio con i funzionari della UOT, l’assessore ai LL.PP Maura Lostia e Massimo Piccardi. Quest’ultimo, oltre a far parte del CdQ è anche consigliere municipale e firmatario di Mozione per provare a dare una risposta agli Anziani del Quartiere che si sono visti chiudere il Centro Sociale L. Marcolini di via F. Ferraironi, i cui locali in locazione per 24.000 euro/anno sono stati riconsegnati alla proprietà, vuoi perché piccoli per oltre 600 iscritti e vuoi per infiltrazioni d’acqua dal terrazzo.

I tecnici stante anche la richiesta della Giunta, verificheranno la fattibilità di realizzare il progetto partendo innanzitutto dalla verifica di eventuali vincoli urbanistici e/o dei Beni Culturali, vista la presenza del Casale Garibaldi.

Nel contempo saranno avviate anche le opportune verifiche sulla copertura del campo di bocce e sulla possibilità di realizzare mediante idonee tamponature locali per oltre 400 mq.

Ci sarà poi la possibilità di poter utilizzare parte del Parco proprio per attività rivolte anche a generazioni diverse da quella degli anziani e il Quartiere Villa De Sanctis potrebbe fare da apripista per un progetto socialmente innovativo.

Il CdQ c’è, il Municipio visto pure l’input del Presidente Caliste e la presenza dell’assessore Lostia al sopralluogo anche e quindi non ci resta che aspettare l risultanze delle verifiche da parte dei tecnici della UOT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati