Blitz della Polizia Locale, a Ciampino: Scoperta discarica abusiva

Sanzionato il proprietario
Foto Polizia Locale di Ciampino

Una vera e propria cloaca a cielo aperto. A scoprirla la polizia locale di Ciampino grazie ai droni. Un deposito di rifiuti in un terreno di 1.500 metri quadri. Il blitz del reparto volo e unità operativa di Polizia ambientale del Comando è scattato nelle prime ore del mattino a Ciampino nel quadrante tra la zona di Pantanelle, Acquasotterra e Valle Marciana.

L’attività di accertamento ha intrecciato i controlli da terra con i rilievi dei droni ricostruendo la destinazione finale di una serie di rifiuti di varia natura depositati sul terreno. L’area, di un sessantenne straniero residente nella zona dei Castelli Romani, era coperta da materiale di risulta, parti di carrozzeria di mezzi fuori uso e da materiale edile.

Una volta individuata, gli agenti hanno percorso le vie d’accesso all’appezzamento e raggiunto l’area dove è stato disposto, con la collaborazione del proprietario presente sul posto, il conferimento presso siti autorizzati dei materiali.

Tra il materiale trovato legnami, scarti edili, ma anche finestre, porte, mobili e parti di carrozzeria da veicoli divelti. E’ stato così determinato il cronoprogramma necessario alla bonifica integrale del terreno che è stato posto sotto sequestro.

Oltre alla sanzione il proprietario del terreno dovrà entro 60 giorni effettuare la bonifica integrale dell’area, a spese proprie, presentando al termine i giustificativi relativi al corretto smaltimento di tutti i rifiuti presenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati