Francesco FIGLIOMENI elezioni comune di Roma 2021

Co.Heritage: vola in Europa il progetto dell’Ecomuseo Casilino

È tra i protagonisti dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018 e punta alla valorizzazione del patrimonio culturale del Municipio Roma V
Olga Di Cagno - 21 Marzo 2018

La valorizzazione di un territorio è un percorso complesso ed articolato che richiede forze ed energie innovative ma anche menti e cuori disposti all’impegno ed al coinvolgimento delle comunità con le quali si intende camminare lungo quel percorso.

Il territorio del V municipio è un luogo fisico e topografico ma è anche un luogo storico, sentimentale e soprattutto umano, è un territorio dove numerose sono le forze che concorrono alla sua valorizzazione, soprattutto forze attivate dalle numerose associazioni che quotidianamente si impegnano in questa difficile ma altrettanto grintosa sfida.

Il progetto Co.Heritage, promosso ed attuato dall’Associazione per l’Ecomuseo Casilino ad Duas Lauros nasce dalla volontà di poter attuare i principi enunciati nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e dalla Convenzione di Faro, ed ha come fine ultimo quello di far emergere la ricchezza complessiva della cultura locale, coinvolgendo tutte le comunità locali comprese quelle di origine straniera.

Francesco Sirleto V municipio

Non solo conoscenza e trasmissioni di nozioni sugli avvenimenti storici che hanno reso questo quadrante di Roma importante agli occhi degli storici (e tra monumenti e cosiddette circostanze storiche il V Municipio non può certamente essere definito un municipio di secondaria importanza), ma anche, e soprattutto costruzione di un percorso di conoscenza e di riconoscimento verso quegli accadimenti e quei monumenti così da renderli vivi e vivibili nel quotidiano.

Nelle prossime settimane numerosi saranno gli appuntamenti che vedranno protagonisti da una parte gli intrepidi organizzatori del progetto e dall’altra le comunità, anche straniere, che saranno chiamate ad essere ed a rendersi protagoniste in questo percorso.

Di seguito si ripartono gli appuntamenti in programma:

1 Marzo – 30 Maggio Patrimoni condivisi

Laboratori per censire, mappare e raccontare il patrimonio culturale condiviso tra le comunità di origine italiana e straniera, che si terranno presso il Centro Interculturale Miguelim e Casa Scalambrini.

1 Marzo – 30 Giugno Fotoracconti dal futuro, a Tor Pignattara

Un percorso partecipativo rivolto alla comunità di origine straniera di Tor Pignattara, per mappare i luoghi di incontro, scambio e condivisione. Un racconto corale del territorio che faccia emergere attività, esigenze e proposte di miglioramento dei luoghi abitati/usati, producendo così un immaginario futuro possibile del territorio.

13 Marzo – 30 Giugno EcomuseLab: il patrimonio culturale della via Labicana raccontato dal trenino Termini-Centocelle

Laboratori, tour, lezioni con gli studenti del Benedetto da Norcia, finalizzati alla costruzione di un progetto innovativo che trasforma il trenino Termini-Centocelle in una guida virtuale alla Via Casilina attraverso sistemi tecnologici di prossimità.

19 Marzo – 20 Maggio Inciampo nella memoria

Ricerche d’archivio, laboratori con gli studenti dell’I.C. Laparelli e passeggiate didattiche, finalizzati raccolta, consolidamento e restituzione delle storie, memorie, personaggi della prima e seconda guerra mondiale.

20 Marzo – 10 Aprile Ort’Incontro

La storia dell’agricoltura mediterranea come strumento per indagare il ruolo centrale del dialogo interculturale nello sviluppo della civiltà europea. Insieme agli studenti del Benedetto da Norcia si compirà un viaggio archeologico che si concluderà con la realizzazione di un orto “meticcio” in collaborazione con alcuni ospiti di un SPRAR.

20 Marzo – 30 Maggio Conoscere per capire

Il pluralismo religioso e culturale studiato e raccontato attraverso seminari, lezioni, laboratori (a cura della fumettista italo-tunisina Takoua Ben Mohamed), proiezione di film (a cura di Karawanfest) e la grande festa finale de La Terra Siamo noi. Progetto realizzato in collaborazione con l’I.C. Laparelli.

1 Aprile-15 Maggio Memoria di comunità

Insieme agli studenti del Benedetto da Norcia e in collaborazione con lo SPI-CGIL di Viale Irpinia, si raccoglieranno le storie di vita degli anziani del quartiere. Un viaggio nella memoria collettiva finalizzato alla costruzione di prodotto multimediali di public-history in cui saranno le comunità a raccontarsi direttamente.

Olga Di Cagno

Christian Belluzzo elezioni V municipio

Commenti

  Commenti: 1


  1. In riferimento al trenino cento celle termini racconterei anche il disagio che ha procurato l Atac sopprimendo le fermate da centocelle a giardinetti !!!! Grazie

Commenti