Come sentirsi al sicuro nella propria casa

Se c’è un posto dove di certo vogliamo sentirci sicuri, questo è la nostra casa: qui possiamo passare del tempo a rilassarci o insieme ai nostri cari, per portare avanti i nostri hobby o anche goderci un sano riposo in compagnia di una serie TV.

Anche per questa ragione, è necessario essere in grado di sentirsi bene al suo interno, non solo lontani da occhi indiscreti ma anche certi che nessuno verrà a disturbarci o violerà il nostro spazio.

Ecco che ci sono alcuni dispositivi che possono aiutarci a stare protetti nella nostra magione.

Il videocitofono

Forse è il primo elemento da installare in casa: grazie al videocitofono, infatti, potrete vedere subito chi si trova vicino a casa vostra, nei pressi del cancello o alla porta, per capire se è qualcuno che conosciamo o qualcuno che minaccia la nostra sicurezza.

Quelli di ultima generazione, molti dei quali potrete trovare su fabiolosa, non solo consentono di registrare dei video, ma sono anche wireless, quindi più semplici da installare e controllare.
Questo elemento deve sempre dimostrare efficienza, per cui è bene che verifichiate il suo funzionamento e vi assicuriate che non abbia mancanze. 

Gli allarmi per la casa

Questo è uno degli elementi che non dovrebbe mai mancare se siamo isolati e abbiamo bisogno di un sistema davvero sicuro: gli allarmi sono di vario genere, ce ne sono di wireless o di smart, in grado di rilevare anche la presenza di fumo o perdite di acqua. 

Perché è importante questo prodotto? Perché non solo vi protegge quando siete dentro casa ma anche fuori, avvisandovi se ci sono degli estranei o dei movimenti sospetti nelle vicinanze. Molti si collegano al cellulare tramite un’app, per cui potrete ricevere delle notifiche nel caso in cui accada qualcosa di rilevante. 

Se state pensando di acquistare questa soluzione, potrebbe interessarvi includere nel kit anche i sensori di rilevamento, che possono essere installati nelle vicinanze degli infissi, quindi nei pressi delle finestre o delle porte finestre, per rilevare movimenti quando non siete in casa. 

Attivando il sistema, infatti, l’antifurto rileverà il tentativo di qualcuno, dall’esterno, di entrare in casa: non solo verrà emesso un allarme sonoro, simile a una sirena, che metterà in fuga i malviventi, ma partiranno anche le chiamate ai cellulari che, in precedenza, avrete impostato per ricevere questo tipo di comunicazione. 

Oggettivamente, questo è proprio ciò che ci vuole se siete spesso fuori casa e volete sentirvi al sicuro, coscienti del fatto che c’è chi potrebbe attentare ai vostri beni. 

Optare per una porta blindata

La porta blindata è un oggetto in grado di farci sentire molto al sicuro quando siamo in casa. Si tratta infatti di un modello molto diverso da quelli classici, in quanto il fatto che sia “blindata” fa la differenza: una porta, quindi, molto difficile da penetrare.

Ogni modello ha un costo in base alle sue caratteristiche, infatti esistono diverse tipologie, che si basano su vari gradi di sicurezza, definiti dalle classi di appartenenza.
Quando poi la acquistate, è importante anche manutenerla, in quanto la serratura accumula polvere, che potrebbe rovinare gli ingranaggi e quindi rendere difficoltoso l’inserimento della chiave. 

Se avete il dubbio che qualcuno abbia cercato di forzare la vostra porta, se avete perso le chiavi e temete che qualcuno possa usarle per entrare in casa, non sarà necessario cambiare la porta per intero, ma basterà sostituire il gruppo. 

Le telecamere di sicurezza

Le videocamere di sorveglianza sono molto utilizzate al giorno d’oggi, soprattutto quando sono prive di fili, quindi wireless, e quando si collegano facilmente al wi-fi, evitando così di dover essere inserite nella rete ethernet.

Spesso hanno delle antenne orientabili, che rendono migliore la ricezione anche di notte e a grande distanza. Oltre alla presenza di un hard disk integrato o alla possibilità di salvare tutto su una scheda SD, sono facilmente collegabili agli smartphone, in quanto dotati di app che permettono di avere sempre tutto sotto controllo.

Se non volete essere continuamente disturbati dalle notifiche, ci sono anche dei modelli come quelle personalizzabili, che distinguono il semplice passaggio di una macchina o di un animale da un individuo fisso o fermo vicino al vostro cancello o alla porta.

In questo caso dovrete esaminare la qualità video, che dovrà garantire una buona visione dei filmati, soprattutto se dovrete segnalare qualcosa alle forze dell’ordine. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati