Covid-19, 27 marzo, Lazio: 199 nuovi casi, 12 decessi. Finito isolamento per 7035. In aumento i positivi a Roma

Assessore alla Sanità D'Amato: "fatte ad oggi 811 assunzioni: di cui 329 medici, 378 infermieri e il restante di altre professioni sanitarie"
Redazione - 27 Marzo 2020

Sono 199 i nuovi casi positivi registrati oggi nella Regione Lazio (ieri erano 195) che portano il totale dei contagiati ad oggi nella regione a 2.295. Oggi i morti sono 12; i guariti 9 (che portano il totale a 164 circa). Sono uscite dalla sorveglianza domiciliare 7.035 persone.

I dati sono stati comunicati dell’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, al termine della quotidiana videconferenza con la task-force regionale per il COVID-19.

Rispetto a ieri c’è stato un forte aumento dei casi a Roma: 75, rispetto ai 46 di ieri. Il maggior numero di casi registrati a Roma fa riferimento alle case di riposo: 28 nel focolaio della Casa di Cura Giovanni XXIII (Asl Rm2)  e 18 nella Casa di Cura Villa Giulia (Asl Rm3).

Fresco Market
Fresco Market

L’assessore D’Amato ha anche ricordato la felice conclusione al Gemelli del parto di una donna positiva al COVID-19 ed ha informato che è partito COVID Hospital di Tor Vergata e che nella rete è entrato anche l’ospedale Israelitico.

Ha infine sottolineato che la Regione Lazio «è la quarta regione italiana per numero di tamponi: ne sono stati effettuati oltre 22 mila. Uno sforzo enorme, superando di gran lunga regioni che hanno molti più casi positivi».

Altri aggiornamenti

La nuova app della Regione ‘LazioDrCovid’ in collaborazione con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, ha già registrato oltre 68 mila utenti che hanno scaricato l’applicazione e 1.800 medici di famiglia e 230 pediatri di libera scelta collegati.

Per quanto riguarda infine i dispositivi di protezione individuale (DPI) oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie: 200 mila mascherine chirurgiche, 1.000 mascherine FFP2 e 1.000 mascherine FFP3, 1.000 maschere con visiera, oltre 10 mila calzari, 5.000 guanti e 1.000 occhiali.

In un comunicato stampa delle ore 18:30 l’assessore D’Amato informa che ad oggi sono state fatte 811 assunzioni: di cui 329 medici, 378 infermieri e il restante di altre professioni sanitarie.

Covid-19 nelle singole Asl di Roma  

Asl Roma 1 – 12 nuovi casi positivi. 4 pazienti sono guariti. 762 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Entro domani saranno attivati 20 posti letto COVID al padiglione D dell’Ospedale San Filippo Neri. Ulteriori 10 posti letto di terapia intensiva il 1 aprile. Attivo servizio psicologico per cittadini e operatori;

Asl Roma 2 – 33 nuovi casi positivi di cui 28 riferiti al cluster della Casa di Cura Giovanni XXIII e 2 al Cluster della comunità dei Padri Paolini. 2 i pazienti sono guariti. 34 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. All’Ospedale Pertini disponibili ulteriori 32 posti letto da lunedì 30 marzo, di cui 10 di terapia intensiva. Entra nella rete COVID anche l’Ospedale Pertini;

Asl Roma 3 – 30 nuovi casi positivi di cui 18 riferibili al cluster della RSA Villa Giulia. 6 pazienti sono guariti. 730 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Si sta attrezzando il piano terra dell’Ospedale Grassi per attivare ulteriori 25 posti letto dedicati, di cui 8 di terapia intensiva COVID.

Covid-19 nelle Asl della Provincia

Asl Roma 4 – 14 nuovi casi positivi. 3 pazienti sono guariti. Deceduti 2 uomini di 60 e 63 anni con patologie preesistenti. 976 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. L’Ospedale San Paolo ha trasformato il reparto di medicina in reparto dedicato a COVID con 24 posti attivi che diventeranno 40 entro la prossima settimana;

Asl Roma 5 – 17 nuovi casi positivi di cui 2 alla Casa di Riposo di San Polo dei Cavalieri che sono stati ricoverati. 1.071 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Da domani disponibili ulteriori 18 posti di terapia intensiva. L’Ospedale di Palestrina viene inserito nella rete dedicata a COVID con 60 posti letto di cui 4 posti di terapia intensiva;

Asl Roma 6 – 14 nuovi casi positivi. 47 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. All’Ospedale dei Castelli saranno attivati ulteriori 70 posti dedicati. Entro domani alle ore 14 disponibili ulteriori 9 posti COVID.

Covid-19 nel resto del Lazio

Asl di Latina – 13 nuovi casi positivi. 2.318 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. All’Ospedale di Gaeta operativi 12 posti letto dedicati. All’Ospedale Goretti di Latina da martedì 31 marzo saranno attivati 6 posti di rianimazione COVID. Da attivare ulteriori 68 posti letto;
Comune di Fondi: si sta attivando un teleconsulto per seguire i cittadini positivi in isolamento domiciliare;

Asl di Frosinone – 29 nuovi casi positivi di cui 8 alla Casa di Cura Ini – Città Bianca di Veroli e 4 al San Raffaele di Cassino. 4 decessi: uomo di 72 anni, donna di 85 anni e donna di 59 anni all’Ospedale di Frosinone e uomo di 68 a Cassino. Tutti avevano patologie pregresse. 5 pazienti sono guariti. 128 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. All’Ospedale Spaziani di Frosinone da attivare ulteriori 5 posti letto di terapia intensiva. Casa di Riposo di Fiuggi: si stanno trasferendo i pazienti positivi in altre strutture;

Asl di Viterbo – 16 nuovi casi positivi. 955 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Attivati ulteriori 30 posti di malattie infettive e ulteriori 12 posti di terapia intensiva entro il 30 marzo all’Ospedale Belcolle. Si sta attivando il reparto di ostetricia dedicato a donne COVID positive;

Asl di Rieti – 21 nuovi casi positivi. Deceduta una donna di 73 anni con patologie preesistenti. 14 le persone che sono uscite dall’isolamento domiciliare. Entro domani saranno attivati ulteriori 18 posti letto e 2 posti di terapia intensiva COVID all’Ospedale De Lellis. Partiti i controlli su 5 case di riposo del territorio.

Notizie dagli Ospedali

Policlinico Umberto I – Deceduta una donna di 84 anni con gravi patologie preesistenti. Completati i lavori del secondo piano del COVID HOSPITAL 5 Eastman che può riprendere la piena attività di 26 posti letto di malattie infettive. Da oggi disponibili ulteriori 14 posti letto COVID. Da lunedì 6 posti letto di sub intensiva. Attivo supporto psicologico per operatori e pazienti;

Azienda Ospedaliera San Giovanni – 20 posti letto di pneumologia e 20 posti di sub intensiva a disposizione della rete entro il 30 marzo;

Azienda Ospedaliera Sant’Andrea – Attivati ulteriori 25 posti letto COVID a pressione negativa. Domani saranno attivati 25 posti letto dedicati a COVID. Attivo servizio psicologico per cittadini e operatori h24;

Policlinico Gemelli – Eseguito in sicurezza un parto di una donna positiva a COVID-19. Operativi ulteriori 43 posti letto di malattie infettive e entro il 30 marzo ulteriori 38 posti di terapia intensiva al COVID HOSPITAL 2 Columbus;

Policlinico Tor Vergata – 4 decessi: tutti uomini di 74, 60, 85 e 79 anni, tutti che preesistenti patologie. Completato lo svuotamento della torre 8 per rendere operativo il COVID HOSPITAL 4 Tor Vergata per 80 posti. Da oggi disponibili ulteriori 10 posti di terapia intensiva. Da domani ulteriori 20 posti letto di malattie infettive;

Azienda Ospedaliera San Camillo – Operativi 8 posti letto di sub intensiva. Ulteriori 17 posti letto di degenza ordinaria entro il 30 marzo e ulteriori 18 posti letto a bassa intensità il 3 aprile;

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – Altro bambino dimesso. Sono 4 i pazienti COVID attualmente ricoverati, tutti in buone condizioni. 500 i casi sospetti valutati dall’inizio dell’emergenza;

Ospedale Israelitico – da oggi attivo con ulteriori 22 posti dedicati: avviati i primi trasferimenti di pazienti positivi;

Università Campus Bio-Medico – Disponibilità ad attivare il COVID Center con 9 posti letto di terapia intensiva dal 1 aprile e 31 posti letto ordinari di cui 7 sub intensivi entro il 20 aprile.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti