Cultura, al via il nuovo Bando Programmi

800 mila euro a sostegno degli operatori culturali. Domande dal 6 luglio al 31 agosto 2020
Redazione - 27 Giugno 2020

Lanciato dall’Assessorato alla Crescita Culturale di Roma Capitale uno strumento innovativo per sostenere le realtà culturali della città. E’ il primo bando in assoluto che concede contributi al funzionamento a soggetti quali, a titolo d’esempio non esaustivo, imprese, enti, associazioni, compagnie, scuole di formazione alle arti, purché non pubbliche o partecipate da soggetti pubblici, che sono in attività a Roma da almeno due anni.

Si differenzia dagli altri bandi che invece concedono contributi per la realizzazione di specifici progetti. In questo modo mette a disposizione degli operatori risorse per sostenere costi generali e di funzionamento, come gli affitti e le utenze o spese di personale, sostenuti nel corso di tutto il 2020 (da gennaio a dicembre) e non solo in relazione ad una specifica attività. Questo nuovo strumento è possibile grazie al nuovo Regolamento Contributi delle attività culturali di Roma Capitale approvato dall’Assemblea capitolina nel novembre 2019.

Le domande devono pervenire a partire dalle ore 09.00 del giorno 6 luglio 2020 e fino al termine massimo del 31 agosto 2020 secondo le modalità indicate nell’avviso. Sul sito di Roma Capitale tutte le informazioni.

Il Fondo è inizialmente dotato di 800 mila euro che potranno essere incrementati a fronte del reperimento di altre risorse. Ciascun beneficiario può ottenere un contributo fino all’85% delle spese ammissibili sostenute, per un ammontare massimo comunque di 20.000 euro. Le richieste verranno esaminate per l’ammissibilità, in ordine di arrivo, dal Dipartimento Attività Culturali che, ad esito delle verifiche, le sottoporrà ad una Commissione Tecnica di Valutazione. Il Dipartimento Attività Culturali procederà, fino ad esaurimento fondi, ad erogare alle proposte riconosciute idonee un acconto del contributo concesso. All’esaurimento del fondo si costituisce un elenco di potenziali beneficiari cui destinare contributi da parte di Municipi o qualora fossero reperite altre risorse.

Per Luca Bergamo, Vicesindaco di Roma con delega alla Crescita culturale: “Avevamo preso l’impegno di altri interventi a sostegno delle imprese e degli operatori culturali e lo manteniamo, introducendo anche una significativa innovazione. Il bando appena pubblicato consente di riconoscere contributi al funzionamento e dunque per sostenere quei costi ricorrenti che pesano sui bilanci di un settore in grandissima difficoltà. Iniziamo con 800 mila euro ma spero, anche se non vi sono certezze, che entro la fine dell’anno sia possibile incrementare lo stanziamento.
Stiamo lavorando con misure diverse per fare fronte ad una situazione difficile e inedita. Tra breve pubblicheremo anche il bando Contemporaneamente Roma, con la sua pubblicazione le somme messe a disposizione degli operatori indipendenti dall’Assessorato alla Crescita Culturale supereranno i 4 milioni di euro. A breve inoltre la Giunta adotterà un provvedimento che azzera fino ad ottobre gli oneri per l’occupazione di suolo pubblico delle superfici commerciali all’interno delle iniziative culturali.
Ringrazio i miei collaboratori e tutte le strutture per il lavoro che stanno facendo, consapevoli della rilevanza che ogni decisione presa ha sul tessuto culturale della città”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti