Discarica abusiva, sequestrati 3.000 metri quadri al parco di Veio: 55enne denunciato

Oltre 700 metri cubi di scarti edili

Una discarica abusiva con anche rifiuti pericolosi, estesa su un’area di circa 3mila metri quadrati, è stata trovata dentro il Parco regionale di Veio, la zona naturalistica protetta a nord di Roma che forma un triangolo delimitato dalla via Flaminia ad est, la via Cassia ad ovest e la provinciale Campagnanese a nord. L’area con i rifiuti abbandonati è stata sequestrata dalla polizia locale di Roma Capitale

Sono stati gli agenti dello Spe ad accertare lo sversamento illegale di oltre 700 metri cubi di rifiuti pericolosi e non: elettrodomestici, scarti di lavorazione edile, materiali elettronici, bombole del gas, il tutto abbandonato sul terreno, con alto rischio di inquinamento delle falde acquifere sottostanti. L’area è stata sequestrata a conclusione di un’indagine su alcuni gravi illeciti ambientali rilevati all’interno dell’area sottoposta a vincolo paesaggistico.

Un cittadino di nazionalità italiana di 55 anni, individuato quale responsabile dell’attività illecita, è stato denunciato per i reati riscontrati. Tuttora in corso accertamenti per risalire ad ulteriori responsabilità.

Con la collaborazione dei guardiaparco dell’Ente Regionale Parco di Veio, verranno svolte nei prossimi giorni altre verifiche per stabilire il possibile danno ambientale provocato dalla discarica abusiva.

Noleggio attrezzature a Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati