Categorie: Sanità
Municipi: ,

Disposizioni anticipate di Trattamento sanitario – Testamento Biologico

I cittadini residenti a Roma possono esprimere proprie volontà in materia di trattamenti sanitari

Dal 1 Luglio è possibile presentare a Roma Capitale le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento, previste dalla legge 22 Dicembre 2017 n.219 entrata in vigore il 31 gennaio 2018, recante “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”.

L’art. 4 della citata legge stabilisce al comma 1 che ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere può, attraverso apposite disposizioni anticipate di trattamento, di seguito per brevità denominate DAT, esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche ed a singoli trattamenti, indicando altresì un “fiduciario”, che ne faccia le veci e la rappresenti nelle relazioni con il medico e le strutture sanitarie.

Tutte le informazioni sul servizio


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati