È accaduto nel Parco Palatucci a Tor Tre Teste

Vittime di un aggressore, alto e grosso alcuni camminatori

Sono stati aggrediti di mattina, in periodi diversi, mentre camminavano nel parco Palatucci. 

Gli aggrediti, non runners, non tapascioni, non camminatori veloci, “catenacci” per la precisione. 

Uomini intorno ai settanta anni, che in gruppo camminano e parlano, quasi tutte le mattine, tra i sentieri del parco Palatucci.

Uomini  che nel parco trascorrono parte delle loro mattinate, in allegra compagnia.

All’improvviso uno sconosciuto, l’aggressore, alto e grosso, non li ha aggrediti alle spalle, li ha volutamente attaccati di fronte.

A Roma c’era un gioco nei luna park, denominato in dialetto: macchine a n’tuzzo. 

Bastava il gettone per la corsa, dopo… certe “tranvate”. 

Ecco, lo sconosciuto che camminava o “tapasciava” di fronte al gruppetto, ne ha mirato uno a caso e gli ha dato una “tranvata” frontale, da paura. Indifferente, poi, è andato oltre, continuando a camminare o “tapasciare” lungo i vialetti sterrati del parco.

Ieri, 26 dicembre 2023, l’episodio si è ripetuto. 

Un gruppetto di tre attempati ex atleti, camminava e parlava lungo il viale mattonato, nei pressi dell’anfiteatro del parco Palatucci. Tra una battuta e una risata non hanno visto lo sconosciuto che camminava o “tapasciava” di fronte a loro.

Di nuovo, l’aggressore, ne ha mirato uno a caso e gli ha dato la stessa “tranvata”  frontale.

Indifferente ha proseguito il suo cammino in salita , lungo il viale mattonato del parco. 

Questa volta c’è stata però la reazione verbale dell’aggredito, ma l’aggressore alto, grosso e sconosciuto, gli ha subito urlato contro. 

Non è scappato, facendo perdere le sue tracce

I miei amici mi hanno raccontato che sono stati episodi con brutti momenti quelli vissuti, poi in un parco dove le aggressioni non erano mai avvenute.

Nel parco Palatucci non ci sono telecamere e non è escluso che l’aggressore possa di nuovo presentarsi.

Lo segnaliamo ai frequentatori dell’area verde e ai Vigili urbani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati