E’ stato il destino cinico e baro – Favoreggiamenti

Fatti e misfatti di febbraio 2015
Mario Relandini - 10 Febbraio 2015

E’ stato il destino cinico e baro

“La difesa dell’ex comandante Francesco Schettino – al processo che si sta celebrando a Grosseto – ha chiesto, per lui, l’assoluzione sia per il reato di abbandono di nave sia per il reato di omicidio e di lesioni colposi”.

La tragedia della “Costa Concordia”, per la difesa dell’ex comandante, è stata dunque dovuta alla spietatezza di un destino cinico e baro. Che, naturalmente, non può essere trascinato però in un giudizio terreno. O, se pure si fosse potuto trascinare, qualche altra incredibile difesa avrebbe chiesto l’assoluzione anche per lui. Comunque, se non dovessero esserci ritardi, giovedì la sentenza. Si starà a vedere, se Francesco Schettino, dopo avere sbattuto contro gli scogli ed essere scivolato dalla nave prima dei soccorsi ai naufraghi, verrà sbattuto e scivolerà in galera per tutti gli anni che invece merita. Oppure – ma chissà perché – avrà avuto ragione lui a restare tranquillo e a sorridere fino ad oggi.

Prostitute Notte GMTFavoreggiamenti

“Creare “zone rosse” per l’esercizio della prostituzione – ha avvertito il prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, in riferimento alla proposta uscita dal Campidoglio – “significherebbe ammettere che la prostituzione è lecita”… e, nel momento in cui si indicano luoghi a ciò specifici, “significherebbe il suo favoreggiamento””.

Come si regolerà, ora, il Campidoglio? Forse, però, tirerà avanti ugualmente. Negli ultimi anni, infatti, si è registrata, in molti suoi ambienti, una certa aria azzurra e rossa, anche se di diversa natura, di prostituzione e di favoreggiamento. Una più, una meno…


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti