È tempo di solidarietà e di servizi per le fasce più deboli e fragili

Nei giorni del coronavirus, anche nel nostro quartiere Giuliano-Dalmata, dopo i primi giorni di smarrimento e di incredulità
Brunella Bassetti - 1 Aprile 2020

In questi giorni sospesi tra l’emergenza e la speranza, tra il silenzio assordante e la prossimità negata, attraverso i social media e le varie notizie che rimbalzano da un telegiornale all’altro stiamo assistendo alla nascita di numerose iniziative spontanee di “solidarietà” in tutta Italia: sia nelle grandi città sia nei piccoli comuni.

Anche nel nostro quartiere Giuliano-Dalmata, dopo i primi giorni di smarrimento e di incredulità, si sono attivati vari servizi per supportare e aiutare, soprattutto, le fasce più deboli e fragili della cittadinanza.

Partiamo con una raccolta benefica a favore dell’Ospedale “Spallanzani” di Roma, dell’Ospedale da campo di Bergamo e degli “Spedali Civili” di Brescia promossa dal Comitato Provinciale di Roma dell’A.N.V.G.D.

Fresco Market
Fresco Market

In questi giorni di grande dolore e di fragilità, di fronte all’enorme sforzo compiuto in tutta Italia dai medici, dagli operatori, sanitari, dalla Protezione Civile e dai tanti, tantissimi uomini e donne che mettono a repentaglio la loro vita per la salvezza della nostra Comunità, abbiamo pensato di “donare” un piccolo aiuto all’ospedale Spallanzani di Roma che in maniera esemplare lavora contro il tempo per affrontare il Coronavirus. Da fonti dirette sappiamo che i sanitari svolgono la loro eccezionale attività senza i minimi presidi, privi di guanti e mascherine.

Il nostro esecutivo ha perciò deliberato di mettere a disposizione quanto sarà raccolto entro fine di questa settimana (vista l’urgenza della situazione) o anche quanto giungerà successivamente al fine dell’acquisizione dei supporti sanitari suddetti.

Parte di quanto raccolto, sarò destinato anche, secondo le vostre indicazioni, all’Ospedale da campo realizzato dagli alpini a Bergamo e agli Spedali Civili di Brescia.

Non dimentichiamo che queste due città con le aree limitrofe stanno pagando un prezzo senza pari e molti nostri fratelli esuli e discendenti che oggi lì vivono, vi hanno ricevuto accoglienza nei tempi bui della nostra storia.

Facciamo sentire loro che siamo uniti, vicini e che il nostro mondo di esuli, che tanto ha patito, non è solo attività ufficiali dietro a una sigla, ma un mondo vero e fraterno dalle Alpi alla Sicilia ed è capace di provare una latina e dignitosa “pietas”. Ci sono vite e storie di persone in queste realtà, che non hanno potuto neanche star vicini ai loro cari nei momenti estremi e li hanno dovuti lasciar “andare” da soli, guardando a distanza quei carri che ci hanno strappato il cuore! (questo il comunicato sulla pagina facebook dell’Associazione). Per maggiori info: roma.anvgd@gmail.com

Tempo di quarantena ma, anche, tempo di Quaresima per i credenti. Sospese tutte le attività pastorali (a parte il Centro Ascolto-Caritas relativo alla distribuzione dei pacchi alimentari) e porte chiuse alla parrocchia “San Marco Evangelista in Agro Laurentino”.  Per l’occasione è stato creato uno specifico canale youtube dove poter seguire in diretta streaming le celebrazioni liturgiche della domenica, ascoltare riflessioni sul Vangelo del giorno o sulla preghiera. Per maggiori info, considerando l’imminente Settimana Santa e la Pasqua, si consiglia di visitare il sito della parrocchia www.parrocchiasanmarco.it

Attraverso l’Associazione GENTES, si è attivato – grazie alla disponibilità di alcuni volontari/volontarie (anche giovani) – un servizio di aiuto/supporto per tutte quelle persone che non potendo uscire, per svariati motivi, hanno bisogno di ricevere la spesa, i farmaci o altro al proprio domicilio. Inoltre, attraverso la newsletter settimanale, si danno utili informazioni per quanto riguarda iniziative specifiche messe in atto nel quartiere dai vari esercizi commerciali e non (riteniamo che quando tutto sarà finito, quando si potrà ritornare alla “normalità” si dovranno fare, inevitabilmente, alcune doverose riflessioni sull’importanza dell’economia che potremmo definire di “prossimità”. Schiacciati sempre più dal proliferare, soprattutto in questa zona di Roma, di mega centri commerciali proprio in questa estrema circostanza di emergenza hanno ritrovato, o stanno faticosamente ritrovando, la loro naturale vocazione. Un importante e, con lo sguardo di questi giorni, indispensabile e insostituibile tassello nelle nostre trame di comunità, ndr.). Per chi desiderasse ricevere gli aggiornamenti può scrivere a: info@associazionegentes.org

 

Brunella Bassetti

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti