Ecoitaliasolidale nella Giornata Internazionale dell’Acqua grida: Stop alla guerra in Ucraina, stop alle bombe sui civili

Oggi si celebra la Giornata Internazionale dell’Acqua (World Water Day), ideata dalle Nazioni Unite nel 1992 e indetta da noi in Italia per la prima volta nel 1993. Quest’anno più che mai intendiamo focalizzare l’attenzione sull’acqua vista la carenza nella portate dei fiumi soprattutto del nord Italia a causa della prolungata siccità.

Che l’acqua è vita, lo sappiamo tutti anche perché la vita sul nostro pianeta è iniziata nel mare. Purtroppo i cambiamenti climatici stanno mettendo in crisi molte aree del pianeta a causa o delle inondazioni violente o delle prolungate siccità. La grande crisi mondiale è comunque determinata dalla carenza di acqua causata, come appena accennato, da disastrose siccità causate dai cambiamenti climatici. A causa della mancanza di acqua potabile e di servizi igienici, circa 2.4 milioni di persone ogni anno muoiono a causa di malattie trasmesse da agenti patogeni presenti nei fiumi e nei laghi, si parla di circa 5 mila bambini al giorno.  Vittime di un vera e propria guerra, quella della carenza di acqua potabile.

Da cui la nascita dei rifugiati climatici.

Tornando da noi, in Italia, da circa 6 anni assistiamo ad un fenomeno preoccupante: meno neve e assenza di piogge per mesi e mesi tra autunno e inverno, un esempio preoccupante è dato da quanto sta accadendo all’agricoltura delle regioni del nord in difficoltà per mancanza di acqua per le irrigazioni. Oltre a ciò l’Italia  è caratterizzata in negativo per acquedotti  vecchi, il 60% delle infrastrutture è stato realizzato  oltre 30 anni fa e il 25% di queste supera i 50 anni. Depurazione assente per l’11% dei cittadini, che significa danni per l’ambiente, per i fiumi e per i laghi e sanzioni europee comminate all’Italia.

Catering a Roma

 A questo punto vogliamo ribadire, proprio nella Giornata Internazionale  dell’Acqua, la necessità e l’urgenza di  eliminare ogni spreco, adeguare gli acquedotti, ma soprattutto pianificare azioni di sensibilizzazioni partendo soprattutto dalle giovani generazioni. Per questo motivo Ecoitaliasolidale mette a disposizione per docenti e studenti materiale didattico visivo, PowerPoint, che affronta nel dettaglio il problema dell’acqua e dell’inquinamento. Questo materiale viene messo a disposizione gratuitamente, basta richiederlo all’indirizzo email: ecoitaliasolidale2020@gmail.com

In questa giornata internazionale dedicata all’acqua  noi di Ecoitaliasolidale non restiamo insensibili al grido di dolore del popolo ucraino e diciamo subito Stop a questa assurda e drammatica guerra; una guerra che lascia senza acqua la popolazione minacciata dai bombardamenti.

È quanto dichiarano il responsabile scientifico di Ecoitaliasolidale e uno dei padri dell’ambientalismo italiano, Ennio La Malfa ed il Presidente di Ecoitaliasolidale, Piergiorgio Benvenuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati