Categorie: Ambiente
Municipi: | Quartiere: ,

Forse un platano monumentale a Colli Aniene

Sul Gruppo Facebook del quartiere Colli Aniene, ho letto il seguente post: “Oggi, 21 novembre, si celebra la Giornata nazionale degli alberi, istituita come ricorrenza nazionale con una legge della Repubblica entrata in vigore dal febbraio 2013. L’obiettivo di questa celebrazione è di valorizzare l’importanza del patrimonio arboreo e di ricordare il ruolo fondamentale ricoperto da boschi e foreste.
Colgo l’occasione per segnalare due alberi che vale la pena vedere e magari fotografare. Un bellissimo castagno (non  ippocastano), l’unico a Colli Aniene, in via Bardanzellu, e un platano dal tronco gigantesco in Via Grotta di Gregna, del quale pubblico la  foto. Quanti anni avrà?”.

E qualche commento riguardo al platano: “Amo questo platano, lo saluto ogni volta che passo di lì. Non so quanti anni abbia, io sto qui dal ’99 e l’albero ovviamente già c’era”.

“Salve! Quando ero piccola era già lì. Parlo di almeno 35 anni fa.  Mia cugina che è più grande mi dice anche 10/15 anni. Secondo me per altezza e diametro può avere anche più di 70 anni”.

“Io ricordo che, prima che rifacessero via Grotte di Gregna, era comunque sopraelevato rispetto alla strada, c’era un “monticello” e si passava tra il platano e il palazzo, ma sinceramente non ricordo quanto fosse alto rispetto alla strada”.

“Mio padre che ha 76 anni dice che era già lì quando era bambino”.

“Questo platano è stato sotterrato per buona parte quando rifecero tutta via Grotta di Gregna, che era molto ma molto più bassa. Io ho 60 anni e ricordo benissimo quando ci passavo per andare alla Vaccheria Nardi, quando non era una biblioteca ma solo un vecchio casale dove ci viveva anche un pastore sardo e le sue pecore, per comprare la ricotta appena fatta”.

E così, poiché sono curioso, sono andato a vedere il platano, l’ho fotografato, ho misurato la circonferenza “a petto d’uomo”, e se non ho sbagliato i calcoli, l’età del platano dovrebbe essere di oltre 250 anni. Forse un albero monumentale, considerando, oltre i tantissimi anni, la notevole altezza e la sua bellezza.

Timbrificio Centocelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati