Giocavolley tra Aniene e Tevere: l’iniziativa della Pallavolo Uisp per il progetto Sport Civico

Nuova iniziativa della UISP Roma per la valorizzazione della Valle dell'Aniene

Domenica 14 aprile 2024 si svolgerà una tappa di Giocavolley, storica manifestazione di pallavolo della Uisp rivolta ai più piccoli. La manifestazione rientra nel progetto “Sport Civico” ed è finalizzato alla riqualificazione di un’area verde nella confluenza tra i fiumi Aniene e Tevere.

L’adesione al progetto Sport Civico – finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per lo Sport – da parte della UISP Roma ha visto come obiettivo principale proprio quello di dare una nuova vita ad un’area della Riserva Naturale della Valle dell’Aniene.

Domenica 14 aprile si potrà assistere ad una delle giornate principali del progetto. In quell’occasione ragazze e ragazzi parteciperanno, nell’area verde della confluenza tra Aniene e Tevere, ad una nuova tappa del Giocavolley, storica manifestazione della Pallavolo della capitale.

L’inizio delle attività è previsto per le 9:30, con diverse squadre romane che si affronteranno simultaneamente su 6 differenti campi (con ingresso da via Vincenzo Lodigiani).

Al termine dell’evento è previsto un picnic solidale al quale ogni società sportiva parteciperà per condividere un momento comune dopo la giornata sportiva.

Le attività di Sport Civico che la UISP Roma ha messo in campo hanno visto la collaborazione di diversi partner del territorio.
Il percorso del progetto”  commenta Francesca Romana D’Angelo, coordinatrice di Sport Civicoinizia con una lunga fase di creazione della rete di stakeholder territoriali. Solo una volta consolidati i rapporti con i 22 partner del progetto e, in particolare, con Insieme Per l’Aniene APS, associazione di promozione sociale che si occupa della manutenzione della Riserva, e gli Assessorati allo Sport e all’Ambiente dei Municipi III e IV, è iniziata la fase operativa”.

Tra gli altri soggetti organizzatori, l’associazione Insieme Per L’Aniene APS che si occupa da 25 anni della riserva dell’Aniene ed è responsabile per Sport Civico delle attività di bonifica della confluenza tra Aniene e Tevere.
Pietro Pieralice, Presidente dell’associazione, sottolinea l’importanza che riveste l’azione associativa per la comunità locale: “L’area all’inizio del progetto si presentava degradata e il lavoro che stiamo svolgendo è incentrato sulla riqualificazione della zona con la ripulitura degli argini e di alcuni spazi verdi.
L’obiettivo è fare in modo che questa zona, che ora è un grande pratone, diventi sempre di più idonea alle attività sportive, dunque stiamo lavorando per adattarla, senza però stravolgerne la natura
”.

Coinvolti inoltre nel mese di marzo gli studenti dell’Istituto Comprensivo Paritario “Zaveria Cassia” di San Basilio in attività didattiche e conoscitive della Riserva e attività sportive all’interno della stessa.
Le azioni del quartiere” prosegue Francesca Romana D’Angelo “vedono una serie di proposte sportive consolidate nel panorama del nostro comitato che hanno il fine di coinvolgere le associazioni sportive e le società sportive dilettantistiche  del territorio. Per noi, infatti, è fondamentale la duplice valenza degli interventi: non soltanto attività motorie e sportive, ma anche proposte di valore civico e sociale per educare i giovani alla conoscenza e al rispetto dell’ambiente”.

La proposta di organizzare una tappa del Giocavolley”  spiega ancora la D’Angelo  “per supportare gli obiettivi di Sport Civico è stata accolta con entusiasmo e lo scopo dell’iniziativa sarà quello di portare i piccoli atleti alla scoperta della Riserva, con l’auspicio che in futuro rimanga per loro un luogo da vivere. Riqualificare l’area della confluenza tra i due fiumi della città di Roma significa portare al suo massimo splendore anche questa zona del parco.
La Uisp Roma vuole restituire ai cittadini del quartiere un’area di socialità attraverso quel potente mezzo che è lo sport”.

Le prossime  iniziative del progetto Uisp proseguiranno coinvolgendo la Grande Età, il settore Calcio per la salute mentale e l’Acquaviva. 

Tutte queste iniziative” si legge appunto nel comunicato UISP Roma “proprio per le caratteristiche che rivestono, si collocano perfettamente nel contesto generale delle finalità che il progetto Sport Civico intende perseguire nel più vasto ambito nazionale. Sport Civico, infatti, mira alla promozione del “mainstreaming di sport” nel processo di pianificazione degli interventi di sviluppo urbano, facendo in modo che il tema dello sport sia presente in tutti gli aspetti delle politiche, delle strategie e degli interventi di rigenerazione urbana, al fine di garantire che questi ultimi vadano nella direzione del miglioramento della qualità della vita, del benessere e della sostenibilità“.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati