Municipi: | Quartiere:

Giuseppe De Nittis, un pugliese di Mondo

Incontro dell'Associazione Pugliese di Roma, nella Sala Italia in via Ulisse Aldrovandi, lunedì 20 marzo alle ore 18 con Giusy Caroppo e Aldo Patruno

L’8 Marzo, nella loro sede in via Ulisse Aldrovandi 16, il  pomeriggio per la Festa della Donna dell’Associazione Pugliese di Roma, è stato molto piacevole. I presenti, non sole donne, sono stati numerosi ad assistere a un dibattito interessante. Le brillanti relatrici hanno saputo catturare l’attenzione riportando tutti in un mondo che, forse anche perché poco conosciuto, ha affascinato e coinvolto emotivamente. Ottima conduttrice dell’evento la consigliera prof. Maria Sofia Corciulo.

È in preparazione il prossimo incontro, nella Sala Italia della sede, di Lunedì 20 marzo alle ore 18.

Si avrà l’opportunità di approfondire il patrimonio di un artista che ha lasciato un’impronta indelebile nella storia dell’arte pugliese e italiana: Giuseppe De Nittis. La sua produzione è stata vasta e varia, e recentemente è stato protagonista di una mostra di particolare rilievo negli Stati Uniti.
Grazie alla presenza, nel sodalizio pugliese, della storica dell’Arte  prof. Giusy Caroppo che ha accettato l’invito dell’Associazione Pugliese di Roma, e al Capo Dipartimento della Cultura e Turismo della Regione Puglia Dr. Aldo Patruno, sarà possibile vivere un pomeriggio “speciale”.

Quella di LUNEDI 20 Marzo sarà un’occasione per “scoprire” e “riscoprire” l’opera di De Nittis e per apprezzare la bellezza e la grandezza della Magica Terra di Puglia.

“Sento di dover ringraziare in modo particolare – dice la presidente Irene Venturo – il nostro consigliere, Sua Eminenza Cardinale don Francesco Monterisi che ha reso possibile la realizzazione di questo evento e che, mi auguro, possa farci ritrovare numerosi in una piacevole serata di scoperta e di condivisione”.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati