Giustizia è fatta. Dopo 71 anni – Chi sarà stato il Pinocchio tedesco – Ma da che parte sta l’Unione europea?

Fatti e misfatti di settembre 2015
Mario Relandini - 23 Settembre 2015

Giustizia è fatta. Dopo 71 anni

“Violentata da un gruppo di marocchini all’età di 27 anni – il 22 maggio 1944, in una campagna del Sud, durante l’ultima guerra – una donna si è vista riconoscere soltanto oggi, che di anni ne ha 98, il dovuto risarcimento dallo Stato. Vincendo, finalmente, l’opposizione incredibile dei vari Ministeri dell’Economia, l’ultimo dei quali ha perso il ricorso in appello”.

Giustizia è fatta, dunque, dopo 71 anni. Forse il vergognoso “Guiness dei primati” al “capitolo processi”. Il “premier” Renzi non farebbe male a viaggiare anche verso questo “grande successo” italiano. Tutt’altro, naturalmente, che per applaudire. E senza bandiera. Nemmeno a rovescio.

220px-Volkswagen_logo_2012.svgChi sarà stato il Pinocchio tedesco

“No – si è affrettato a smentire il Ministro dei trasporti tedesco l’accusa del quotidiano nazionale “Die Welt” – il Governo non sapeva nulla dell’imbroglio scandaloso della Wolkswagen””.

Sarà interessante conoscere, alla fine, se il naso di Pinocchio sarà cresciuto ai giornalisti del quotidiano nazionale “Die Welt” oppure al Ministro dei trasporti tedesco. Anche se, già oggi, sembrerebbe non esserci alcun dubbio. Sia come sia, comunque, il quotidiano britannico “The Guardian” ha calcolato che gli undici milioni di auto “Wolkswagen” truccate abbiano rilasciato ogni anno, fino ad oggi, un milione di emissioni nocive. “Danke schon” (grazie mille), Germany.

Ma da che parte sta l’Unione europea?

“La Commissione competente dell’Unione europea – ha dato lietamente notizia la responsabile degli Affari esteri, Federica Mogherini – ha deciso di facilitare l’importazione di 35 tonnellate di olio d’oliva dalla Tunisia”.

Ma come? Invece di facilitare l’esportazione di olio d’oliva da Paesi dell’Unione tradizionali produttori, ma oggi in difficoltà economiche, come Italia, Spagna e Grecia? Ebbene sì. Qualcuno dovrebbe però spiegare, allora, se l’Unione europea – ennesimo caso – è nata per tutelare o per distruggere i suoi Paesi membri. I quali si tassano per diverse centinaia di milioni, ogni anno, per farla sopravvivere. Per farla sopravvivere, ma non per farsi uccidere.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti