I.C. Balabanoff pronto ad accogliere i ragazzi alla riapertura (14 settembre)

Antonio Barcella - 5 Agosto 2020

Tre settimane fa ho pubblicato un articolo che fotografava la situazione delle scuole del quartiere di Colli Aniene in relazione ai suggerimenti operativi dell’ufficio scolastico regionale per il Lazio del MIUR per la riapertura delle scuole. Oggi voglio porre in evidenza come l’Istituto Comprensivo Angelica Balabanoff si sta preparando per accogliere i ragazzi. Abbiamo prelevato le informazioni direttamente alla fonte (sito della scuola).

In vista della ripresa dell’attività didattica in presenza, si forniscono ai Genitori/Tutori/Affidatari delle alunne e degli alunni dell’Istituto “Angelica Balabanoff” alcune importanti informazioni per l’avvio del nuovo anno scolastico.

– Calendario:
La Regione Lazio ha deliberato il calendario scolastico 2020-21 stabilendo l’inizio delle lezioni il 14 Settembre 2020 e il termine l’8 Giugno 2021; le vacanze di Natale saranno dal 23 Dicembre 2020 al 6 Gennaio 2021 e quelle pasquali dal 1 al 6 Aprile 2021. Sono previste, oltre alle tradizionali festività, tre chiusure ulteriori: Lunedì 7 Dicembre 2020, Lunedì 31 Maggio e Martedì 1 Giugno 2021.

– Arredi:

L’Istituto, come richiesto dal Ministero dell’Istruzione, ha comunicato la necessità della fornitura di 100 banchi monoposto per la scuola primaria e 350 per la scuola secondaria. I banchi monoposto consentono di organizzare l’attività didattica in modo da garantire l’assetto già costituito delle classi, pur con alcuni spostamenti in spazi più ampi per le classi più numerose.
Nel corso di queste settimane, grazie alla collaborazione di diversi insegnanti e dell’Associazione “I nostri figli al centro della sQuola”, è stato possibile liberare molte aule, in particolare nel plesso della primaria, degli arredi in eccesso al fine di recuperare spazio utile al distanziamento.

-Tempo scuola:

Qualora non dovessero essere consegnati i banchi monoposto richiesti, si comunica che sarà necessario rimodulare il tempo scuola e la formazione dei gruppi classe, ma, purtroppo, tale decisione potrà essere presa soltanto nei primi giorni del mese di settembre, all’indomani delle ulteriori indicazioni che verranno fornite dal Comitato Tecnico Scientifico. Si fa presente che nella prima parte dell’anno, in base alla disponibilità di organico, il Collegio dei Docenti valuterà l’adozione dell’orario provvisorio. Riguardo all’organico, l’Istituto ha inoltrato all’Ufficio Scolastico Regionale la richiesta di aumento del personale docente per garantire la didattica, nell’eventualità di costituzione di gruppi di apprendimento diversi dal gruppo classe, e del personale Collaboratore scolastico per assicurare le necessarie pulizie. Tuttavia, è prevedibile che una rimodulazione dell’orario, anche per garantire il tempo necessario alle adeguate pulizie, possa essere adottata dagli Organi Collegiali competenti.

– Accessi ai plessi:

Si comunica, inoltre, che, per evitare assembramenti e favorire i flussi e i deflussi delle alunne e degli alunni, saranno predisposti, nei tre plessi dell’Istituto, accessi diversificati e verranno stabiliti orari scaglionati. In particolare si rende noto che è stato realizzato un ulteriore accesso alla scuola primaria, situato nel vasto piazzale di accesso, che consentirà di utilizzare, sia per l’entrata che per l’uscita di alcune classi, la porta dell’interciclo del piano terra. Per la sede centrale verranno utilizzati due ingressi: quello su Via Angelica Balabanoff n. 62 e quello tradizionale a cui si accede dal piazzale. Per la sede di Via Scalarini o saranno utilizzati entrambi i cancelli (quello principale e quello situato dal lato del teatro) oppure solo il cancello principale con percorsi differenziati. Gli accessi saranno assegnati in base alla dislocazione delle aule.
Sicuramente tutto questo può causare dei disagi nell’organizzazione delle famiglie, ma la tutela della salute personale e di quella collettiva impone, in questo momento, delle scelte difficili e complesse, soprattutto in consdierazione dell’elevato numero di alunni/e dell’Istituto.

-Locali associazioni:

Si rende noto, infine, che il Consiglio di Istituto, nella seduta dell’8 Luglio u.s., ha deliberato di non concedere, fino a nuove disposizioni, l’utilizzo dei locali scolastici alle Associazioni che ne avevano fatto richiesta e che da anni garantiscono al territorio e all’utenza le attività del prescuola, del doposcuola, quelle sportive e culturali del pomeriggio. Anche questa è stata una decisione sofferta e ragionata, presa in un’ottica di prevenzione e sicurezza. Pertanto, almeno per il momento, la scuola non riesce ad offrire le diverse opportunità che fino ad oggi si sono rivelate utili e significative per tante famiglie.

-Corresponsabilità:

L’avvio del prossimo anno scolastico, carico di incognite e, nello stesso tempo, di desiderio per la sua ripresa, impone una maggiore collaborazione tra la scuola e la famiglia sul fronte della prevenzione sanitaria; infatti si chiederà ad ogni Genitore/Tutore/Affidatario, all’interno di un Patto di Corresponsabilità appositamente predisposto, di farsi carico responsabilmente della verifica delle condizioni di salute del/la proprio/a figlio/a prima di farlo accedere nei locali scolastici, misurando la temperatura e verificando la presenza di tosse, raffreddore o altre sintomatologie respiratorie. Si fa presente che l’insorgenza dell’aumento della temperatura in un/a alunno/a, all’interno dei locali scolastici, attiva una procedura di isolamento che sarebbe auspicabile venisse evitata. Pertanto, in caso di dubbio sulle condizioni di salute, è preferibile far rimanere i propri figli in casa piuttosto che mandarli a scuola per la tutela personale e degli altri.

– Accoglienza primo giorno di scuola

Diversamente dagli scorsi anni scolastici non sarà possibile accogliere i nuovi iscritti delle classi prime nei teatri dei plessi, pertanto verrà fornita successiva comunicazione per l’accoglienza delle classi prime e il rientro delle classi successive in modo da favorire l’apprendimento dei nuovi percorsi all’interno del plesso.
Si comunica, infine, che, dopo la pubblicazione delle Linee Guida del Ministero dell’istruzione relative alla ripresa di Settembre, con cui verranno date alle scuole indicazioni operative, si forniranno alle famiglie ulteriori indicazioni.

Continueremo a tenervi informati sperando che tutte le scuole del quartiere e della città si trovino pronte ad affrontare il nuovo anno scolastico senza particolari problemi.

 

Antonio Barcella


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti