Il cappello sulla variante – Renzi, Obama, Girone e Latorre – Spaventoso aumento della mortalità in Italia

Fatti e misfatti di dicembre 2015
Mario Relandini - 23 Dicembre 2015

Il cappello sulla variante

“E’ stata inaugurata questa mattina – dopo una decina di anni di decisioni e di lavori più o meno travagliati – la variante sull’ “A1″ tra Firenze e Bologna”.

A progettarla, a finanziarla, a consentirne l’ultimazione sono stati notoriamente altri, ma a metterci il cappello sopra, come se si fosse trattato di un’opera sua, è stato questa mattina, ingannevolmente, il “premier” Renzi. O Matteo – avranno pensato in molti – ma che faccia hai?

BARACK E MATTEO, INCONTRO NEL SEGNO AMICIZIA E DELL'EXPORenzi, Obama, Girone e Latorre

“Non è vero – secondo fonti di Palazzo Chigi – che Matteo abbia chiesto aiuto, al potente Barak, affinché l’India si convinca a far attendere in Italia, ai due nostri marò Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, la decisione del Collegio arbitrale dell’Aia sul loro incredibile caso”.

Peccato però che – secondo altre fonti più obiettive – si continui a dare la richiesta per avvenuta. Ma, forse, solo una questione di dati anagrafici: Matteo a Barak no, ma Renzi ad Obama sì.

Spaventoso aumento della mortalità in Italia

“La mortalità in Italia – ha rivelato l ‘Istat – è aumentata, nel 2015, dell’11,3%”.

Dar Ciriola

Stupore e incredulità. E perché? Molte persone in più, cadute nel 2015 in povertà, si sono trovate nella impossibilità di acquistare farmaci anche salva-vita. E molte altre in più, raggiunto il pronto-soccorso di un ospedale, anziché poter essere prese subito in cura, sono state sistemate per giorni, su barelle, in locali umidi, sporchi, perfino accanto ai sacchi delle immondizie e dei rifiuti ospedalieri. Oppure, spesso, rimandate a casa per mancanza di spazi così, di medici e di infermieri. “Happy days”, Ministro della Salute Beatrice Lorenzin. Anche quando sentirà suonare le campane non a festa, ma a morto.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti