Il Festival Internazionale Propatria – Giovani Talenti Romeni

La IX edizione sabato 26 ottobre 2019, alle ore 19:00 al Teatro Marconi
Federico Carabetta - 23 Ottobre 2019

Sabato 26 ottobre 2019, alle ore 19:00 al Teatro Marconi, il Festival Internazionale Propatria – Giovani Talenti Romeni, presenterà le giovani eccellenze romene nel Gala che concluderà la sua IX edizione. Direttore artistico la pianista Mara Dobrescu.

Dopo una vera maratona culturale, la nona edizione del Festival Internazionale Propatria – Giovani Talenti Romeni, realizzato dall’Associazione culturale romeno-italiana Propatria e l’Accademia di Romania in Roma, in collaborazione con l’Ambasciata di Romania in Italia e il sostegno del Ministero per i Romeni all’Estero, chiuderà il sipario con il consueto Gala che farà convogliare sul palcoscenico del Teatro Marconi, a Roma in viale Guglielmo Marconi 698/E, eccellenze romene da tutto il mondo.

Partecipanti e ospiti affluiranno da diversi Paesi: Romania, Italia, Francia, Austria, Irlanda, Germania, Stati Uniti.
I protagonisti saranno giovani romeni di talento della diaspora, che hanno raggiunto risultati notevoli in vari campi dell’arte, scienza o dello sport.
Il pubblico avrà il piacere di incontrare personalità di spicco del mondo culturale romeno e italiano, in uno spettacolo che sarà un trionfo di momenti artistici di eccellenza.
Anche in questa edizione, saliranno sul palco del Teatro Marconi importanti nomi di ricercatori, atleti e musicisti.

Il pubblico avrà l’opportunità di rivedere la famosa pianista Mara Dobrescu (Francia/Romania), direttore artistico del festival dal 2017, che sosterrà un mini recital.
Il grande violinista Ilija Marinkovic (Serbia) e il noto attore italiano Gigi Miseferi saliranno sul palcoscenico del Festival Propatria 2019.
I presenti avranno l’onore di salutare Luisa Valmarin, un nome importante nella promozione della lingua e della letteratura romena in Italia, docente all’Università La Sapienza, che per oltre cinquant’anni ha insegnato a decine di generazioni di studenti italiani la lingua romena.
Il pubblico sarà lieto di rivedere lo straordinario attore teatrale e cinematografico Marius Bizău e il giovane pianista Ciprian Străteanu e di conoscere l’artista Daniel Berquini, attore, acrobata e addestratore, il fondatore del parco Zoo delle Star, la terra degli animali star del cinema.
Incontreremo i giovani eccezionali: Adrian Fartade, divulgatore scientifico, con milioni di visualizzazioni su YouTube, Adrian R. Rednic soprannominato Caleel, youtuber, appassionato di scienza e già scrittore di successo, i giovani soprani Antonia Moldovan e Goar Faradzhian, i cantanti Amalia Slevoaca e Ștefan Glavanescu o il campione nazionale italiano di danza sportiva, Radu Samoilă e la sua partner Andrea Giannotti.
Non mancheranno i rappresentanti del mondo della moda, Elena Cristina Toma – stilista e Ana Maria Mitrea – modella, e persino la musica rock, con la band Solaris, composta da quattro membri: Vittoria Danese – voce, Simone Casini – basso, Gabriele del Bianco – chitarra, Lara Boru – batteria, così come i momenti artistici preparati dalla Golden Academy e la neolaureata dell’Accademia, Elena Lazar.

Con la straordinaria partecipazione delle piccole ballerine dello Studio di Balletto dell’Opera Nazionale di Bucarest, che sono appena tornate da un tour in Giappone.
Sotto la guida della prima ballerina Magdalena Rovinescu, i risultati dello Studio di Balletto si sono riflessi, nel tempo, nella scoperta di nuovi nomi sulla scena della danza romena e nei numerosi premi e tornei organizzati in Svizzera, Italia, Germania, Egitto, Gran Bretagna, San Marino, Cina, Francia, Stati Uniti d’America, India e Giappone.
Nel 2013, lo Studio di Balletto ha vinto il secondo premio alla World Dance Cup.

I presentatori saranno Alessandro Pistecchia, antropologo, dottore di ricerca in storia europea, un esperto sulle minoranze e le discriminazioni, e l’attrice Vasilica Gavrilas Burlacu.

Durante lo spettacolo, sostenuto da questi giovani dagli alti livelli di bravura nei loro rispettivi campi di interesse, saranno assegnati premi, diplomi di eccellenza e l’immancabile trofeo Propatria, diventato oramai tradizione.

Dopo la ricca collaborazione con il Dipartimento Didattico del Teatro Golden, di cui è direttrice Laura Ruocco (attrice), anche quest’anno saranno assegnate quattro borse di studio parziali di 1.000 euro ciascuna, che consentiranno ai 4 vincitori di studiare al “Golden Academy”, l’Accademia di spettacolo teatrale.

Presidente della giuria di quest’anno è: Mara Dobrescu (pianista e direttore artistico del festival) che deciderà i premi insieme a: M° Lea Pavarini (Conservatorio di Santa Cecilia), Mihai Stan (Accademia di Romania in Roma), Laura Ruocco (attrice, Golden Academy), Elena Postelnicu (giornalista, corrispondente di Radio Romania in Italia), Gigi Miseferi (attore), Adrian Apostol (Hubart Agency-Romania), Stefano Baldrini (Baldrini Produzioni).

Da nove anni l’associazione Propatria impegna entusiasmo e competenza per la diffusione della cultura romena a Roma, da nove anni il pubblico italiano e romeno attende il festival Propatria per frequentare gli eventi di alto livello proposti e coltivare un momento di incontro interculturale importante e gioioso. Anche quest’anno l’iniziativa ha ricevuto il patrocinio dell’Ambasciata di Romania, del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, del Consiglio Regionale del Lazio, della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dell’Assessorato per la Crescita Culturale del Comune di Roma.
La collaborazione con il Conservatorio di Musica Santa Cecilia e l’Istituto culturale Francese – Centre Saint Louis ha reso possibile la realizzazione di un evento carico di nuove sinergie. Il programma di quest’anno ha unito vitalità positive di vari settori, culturali e non, che sono collegate da un comune denominatore, l’amore per la Romania.

Una nuova edizione che, coinvolgendo gli artisti che saliranno sul palco, trasmetterà un messaggio importante per il futuro dei giovani: i giovani si meritano un pianeta pulito e sano, dove possono vivere e studiare, e il nostro dovere, di tutti noi, è quello di contribuire a renderglielo così. L’inquinamento del pianeta sale a quote allarmanti con ogni giorno che passa e sembra che la popolazione non dia il giusto interesse. La convinzione che questo problema sia solo degli specialisti e dei forum internazionali è tanto errata, quanto preoccupante. La protezione del pianeta è un problema globale ed è per questo che ogni essere umano deve assumersi questa responsabilità. Pertanto, questa edizione del festival è dedicata all’ambiente, al fine di sensibilizzare quante più persone possibile. Perché la soluzione ai problemi ambientali non può venire solo dai governi dei paesi del mondo, ma anche dai nostri piccoli gesti quotidiani, dall’evitabile spreco quotidiano; perché molti piccoli gesti fanno la differenza e ora dobbiamo agire. Prima dello spettacolo, dedicheremo alcuni minuti a parlare del nostro pianeta, a parlare dei problemi ambientali in Romania, in Italia e nel resto del mondo, per attirare l’attenzione sulle difficoltà, ma anche sulle possibili soluzioni.

Progetto realizzato con il sostegno del Ministero per i Romeni all’Estero, dell’Accademia di Romania in Roma, dell’Istituto Culturale Romeno di Bucarest.

Partner: Ambasciata di Romania nella Repubblica Italiana, Accademia di Romania in Roma, “Institut Français – Centre Saint Louis”, Conservatorio di musica “Santa Cecilia” a Roma, cluster EUNIC Roma, Comune di Roma – Assessorato alla crescita culturale, Biblioteche di Roma,la Fondazione Sergiu Celibidache, HubArt Agency, Baldrini Produzioni, Ass. Roma & Romania – RO & RO “, Associazione” Officine delle Culture “, Progetto” Ragazzi in gamba “, Golden Accademy.

Patrocini: Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Consiglio Regionale Lazio, Comune di Roma, Ambasciata di Romania nella Repubblica Italiana, Rappresentanza della Commissione Europea in Italia.

Media Partner:

In Romania:Agenzia Nazionale stampa AGERPRES, TVR International, TVR Moldova, Radio Romania. In Italia: Agenzia Stampa Askanews, Agenzia Nuova, Giornale Diplomatico, Oltre le Colonne, Abitare a Roma, Italia a Piedi, Roma a Piedi, Roma Week-end, Roma Multietnica, Bin Rome, Il Metrololitano, Più Culture, Yes Art Italy, Officina delle Culture, Associazione Culture del Mondo, Cultural Pro, Abitare a Roma. In Spagna:Agenzia di stampa “Occidentul Romanesc”. In Belgio:Arthis Radio-Tv.

 

Federico Carabetta


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti