Il regalo perfetto per un neonato? Ecco una lista di idee utili e originali

N. C. - 26 Agosto 2022

Che si tratti di un regalo di nascita, battesimo o compleanno, fare un dono a un neonato potrebbe trasformarsi in una missione piuttosto complicata. Piacerà al bambino? I genitori lo troveranno utile? È un regalo originale oppure il piccolo ne riceverà altri simili? Meglio un oggetto d’artigianato, tecnologico o educativo?

L’obiettivo di questo articolo è illustrare le caratteristiche più apprezzate di un regalo per neonato in grado di fare la gioia di chi lo riceverà! Partiamo?

Neonati 0-3 mesi

Un nuovo arrivo in famiglia è un momento importantissimo per i genitori. Al momento della nascita, il piccolo ha necessità legate alla sfera affettiva e biologica: pulizia, nutrimento, tenerezza e coccole è tutto ciò che serve per farlo stare bene.

Per stimolare i sensi e la curiosità di un bambino così piccolo è possibile optare per pupazzetti e sonagli, a patto che siano caldi, soffici e confortevoli al tatto. Colori tenui e forme morbide sono i migliori amici di qualsiasi neonato. Giorno per giorno, il bebè imparerà a riconoscerne l’odore e ad affezionarvisi. Per fortuna, il mercato attuale ne propone tantissime tipologie diverse: dotati di porta-ciuccio o di parti in gomma naturale e caucciù anallergico da mordicchiare. La scelta migliore è optare per un regalo per neonato in cotone organico, coltivato e lavorato secondo gli standard dell’agricoltura biologica, ovvero senza l’uso di fertilizzanti e pesticidi.

In alternativa, è possibile scegliere un dono che aiuti a ricordare. Qualche esempio? Un album fotografico, una mussola con sfondo stampato, una scatola dei ricordi in legno intarsiato.

Se, invece, l’obiettivo è coccolare il nuovo arrivato, è possibile propendere per prodotti delicati e specifici come la spugnetta marina o i giochi da bagno in gomma naturale, in grado di offrire un tocco di allegria ai primi bagnetti.

Per tenere tutti gli accessori del bambino in ordine, un simpatico organizer in cotone potrebbe essere la scelta ideale.

Neonati 3-6 mesi

Un bel tappetino soffice e accogliente che permetta al bambino di muoversi in tutta tranquillità potrebbe essere un’idea perfetta, così come lo è il cotton fioc lavabile con bombatura di sicurezza, perfetto per la pulizia del neonato.

Adotta Abitare A

La comparsa dei primi dentini potrebbe creare qualche fastidio al bebè, che manifesterà spesso il bisogno di morsicare qualcosa con le gengive doloranti. Piccoli oggetti in gomma naturale, cotone e legno non trattato sono le cose più indicate, essendo questi materiali atossici e adatti ad essere manipolati in totale sicurezza.

Ma questa è anche l’età in cui è necessario stimolare vista, udito e tatto. E quale regalo per neonato meglio di un simpatico set di palline sensoriali decorate?

Bimbi di 1 anno

Per incoraggiare e supportare la posizione eretta, il carrellino primi passi è la soluzione ideale: in questo modo, il bebè avrà la certezza di un appoggio anche in assenza di mamma e papà e, ogni volta che avrà bisogno di una pausa, potrà giocare con i personaggi o le costruzioni incluse.

Quando il piccolo compie un anno comincia a modificare i propri interessi. Se il primo anno di vita è caratterizzato dalla necessità di scoprire, toccare, mordere e, più in generale, affinare i sensi, a partire dal secondo anno il piccolo ama osservare il comportamento di materiali e ingredienti vari travasandoli da un contenitore all’altro: acqua, sale, sabbia, farina, riso e tutto ciò che si presta ad essere spostato o travasato da un contenitore all’altro attira la sua attenzione. Si tratta di un’attività che trova fondamento nel metodo Montessori e che può essere praticata in tutta sicurezza utilizzando tazze in legno o contenitori in bioplastica certificati. Esistono anche appositi kit ricchi di ingredienti sicuri e privi di composti chimici, in grado di attirare l’attenzione dei più piccoli.

Bimbi 18-24 mesi

Ai bimbi di quest’età piace molto ascoltare storie semplici e divertenti. Esistono tantissimi libri dedicati e ricchi di disegni, che faranno la gioia del piccolo ma anche di mamma e papà.

Un altro degli interessi dei bambini sotto i due anni è la musica. Tamburi, nacchere, xilofoni e fischietti consentono al piccolo di sperimentare suoni, vibrazioni e ritmi sempre nuovi. Potrebbero rappresentare anche un viatico per coltivare una passione in grado di accompagnarli per tutta la vita.

L’esigenza di movimento tipica di quest’età necessita di un diversivo che tenga occupato il bambino: potrebbero far comodo ai genitori un album con gessetti che aiuti il piccolo a liberare la sua creatività o una lavagna ripiegabile con speciali gessetti che non producono polvere.

Un’altra bella idea sono i puzzle con tessere a forma di cubo e i giochi a incastro con blocchi geometrici.

N.C.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti